domenica 10 ottobre 2010

ott dic 2010

raccolta messaggi storici ottobre dicembre 2010

186 commenti:

  1. Sono la prima?? Eh eh eh eh! Inauguro la pagina, intanto saluto tutti, e poi VORREI SAPERE se, qualcuno ha visitato la HOME. Troverete una gradita sorpresa. Claudio ha creato subito sotto la voce Protagonisti la bacheca degli ospiti... NOI.
    Bravo Claudio e grazie delle belle novità in due soli giorni.
    Dove siete? Parlo con voi mi lasciate sempre o quasi a fare monologhi.
    A proposito di monologhi vi ho mai raccontato che da bambina mi piaceva tanto ballare cantare e recitare? In una colonia estiva montana, forse a Maccugnaga, ho recitato un monologo che s'intitolava "La Modistina" una ragazzina che confezionava cappelli.
    Chissà se riesco a rinracciarlo... era molto lungo, ma mi piacerebbe rileggerlo! Lo dovevo imparare a memoria per il saggio di fine soggiorno, avevo però il vantaggio di non rifare i letti delle camere, ero esonerata, e le compagne e le inservienti (allora si chiamavano così) mi guardavano male. Io incurante a pancia sotto nel mio letto col mio libro e con una gamba che dondolava pigramente avanti e indietro, ridevo sotto i baffi.
    Ciao ragazzi fatevi avanti! Un abbraccione

    RispondiElimina
  2. Buongiorno a tutti, come state ragazzi? Siamo in pochi su questa pagina, come mai? Anch'io come Marisa, ho visto che Claudio ha ampliato e aggiornato la bacheca di Prasomaso...è un lavoro ben fatto perchè ora possiamo avere immediatamente l'elenco e le varie attività che ognuno di noi ha creato grazie a questo sito.
    Inoltre volevo ringraziare Claudio per il video della "Montagna Incantata" che ha fatto realizzare a Luciano Ravasio: è molto carino e sinceramente rivedermi piccola, in qualche fotogrammo, mi ha commosso. GRAZIE di cuore!
    Spero che Rita, la moglie di Lidio, stia meglio e anche gli altri amici che erano convalescenti...
    Saluto tutti quanti e a Renzo dico che come sempre leggo molto volentieri tutto quello che scrive sui suoi blog anche se non sempre lascio un commento!
    A presto ....cioè alla prossima!

    RispondiElimina
  3. Lascio anch'io un saluto a tutti !
    Pietro

    RispondiElimina
  4. Ciao gente, questa mattina dopo ben 48 anni ho potuto raggiungere le cascate del Roasco. Ho fatto un po' di foto e presto le caricherò. Farò seguire anche una breve descrizione del percorso e naturalmente le mie considerazioni.
    E' stata una bella gita e una giornata stupenda !
    Pietro

    RispondiElimina
  5. Ciao Scaramouche, ma lo sai che subito dopo cena
    mentre guardavo il cielo e notavo che la temperatura era gradevole, ho pensato proprio a te chiedendomi: chissà se prima che arrivi il freddo Pietro andrà alle cascate! Ma guarda la combinazione! Stavo per postare quanto sotto e poi ho letto il tuo post. Comunque la scrivo lo stesso per TUTTTTTTTIIIII!

    C'è nessuno qui !!!!!!!!!!!!!!!!....mi sentiteeeeeeeeeee????????.......andò state?????????????

    Molti cari, affettuosi, garbati, eleganti,amorevoli, amichevoli saluti

    RispondiElimina
  6. Ciao a tutti! Ciao Marisa, ci siamo un po' spenti, sarà l'autunno.....Io sono un po' presa in questi giorni, pensavo che andare in pensione significasse relax e tranquillità, ma mi sbagliavo. Ho più impegni (rotture) ora che quando lavoravo. A presto!

    RispondiElimina
  7. Lo dicevo io che la vita del pensionato è dura! Altro che relax,…… ..vita beata…..,e storielle varie! Non c’è un attimo di tregua credetemi. Perciò amici carissimi che ancora avete la fortuna di lavorare continuate a farlo senza indugio alcuno: vi risparmierete un sacco d’incombenze in più!
    Nei giorni scorsi ho avuto uno scambio di mail con il signor Luciano Ravasio, autore dell’audiovisivo “la montagna incantata” e mi è gradito condividere con voi alcuni stralci della sua gentile risposta: “………….il fatto di aver fatto rivivere in Voi ex pazienti di Prasomaso, momenti di nostalgia e dolce ricordo, voleva essere il fine ultimo del mio lavoro,le confido che nelle 4 ore e mezza che ho passato dentro gli stabili di prasomaso, ho cercato di immaginarmi la vita in quei desolati corridoi, ho immagino momenti tristi ma anche giocosi e spensierati, d'impegno e amorevolezza per i tanti sanitari che lì hanno prestato la loro opera………. Prima lo speravo adesso sono convinto che il mio lavoro sia servito a far ricordare i luoghi, le persone, i drammi e la vita passata in quello splendido posto che ho chiamato "La montagna incantata.”
    Penso che queste sue considerazioni diano ancora più valore alla sua già ammirevole opera fotografica!
    Un caro saluto a tutti

    RispondiElimina
  8. Ciao a tutti, ho sentito Nicla, Fiorenza,Ambrogio,Giorgio, Alfredo, Claudio, Anna, Roberto T. ma non sul blog. E gli altri dove sono? Marisa Ambrogio Pietro Patrizia Renzo sempre presenti sul blog e Enzo da Como e Lidio, che una capatina la fanno sempre.Mauro, Lorenzo fatevi sentire.Chi manca? le"ragazze", Mariangela ci sei? Edda Liviana Magda se non avete Pc c'è sempre il telefono. Aspetto sempre Leo (la speranza è l'ultima a morire). Se ho dimenticato qualcuno spero si faccia vivo per rimproverarmi.

    RispondiElimina
  9. Ciao a tutti sono Valerio ,volevo solo dire un GRANDE grazie a Claudio per il filmato,mi hai fatto piangere.Grazie ancora di cuore.

    RispondiElimina
  10. Ecco chi mi mancava, ciao Valerio un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Salve a tutti ragazzi! Meno male che ogni tanto qualcuno fa l'appello e ricompone le fila...ho visto che anche Geo ha preso invidia da Marisa: brava, hai fatto bene, chissà che continuando ad insistere spunti qualche vecchio"scrivano"! Claudio hai avuto veramente una bellissima idea riguardo al video infatti ho letto che anche Valerio si è commosso...! Ora vi saluto perchè sono un po' presa, visto che sia Riccardo sia Daniele sono ritornati ieri rispettivamente da Barcellona e da Londra, dopo aver trascorso una settimana per uno stage con la loro scuola e perciò, tra "una lavatrice e l'altra" e una montagna di cose da stirare mi sono ritagliata un piccolo spazio per curiosare sui Blog che seguo ed ho approfittato per fare una capatina anche qui e lasciare un saluto a tutta la compagnia e (vista l'ora) anche una buona notte....Alla prossima

    RispondiElimina
  12. Ciao a tutti.Geo, come una brava mamma vedo che richiama tutti all'appello, Brava!Anche Tomat non si legge più forse a fare il nonno non ha più tempo.Forza ragazzi rispondete all'appello almeno siamo tranquilli.IO presente! Ciao a tutti ENZO COMO

    RispondiElimina
  13. Ciao a tutti sono giorgio finalmente c'e' movimento (anche se io sono certamente colpevole). Sono il solito imbranato appaio sempre da anonimo e non ho capito come si fa a vedere il filmato la montagna incantata atendo aiuto salutoni

    RispondiElimina
  14. Scusate sono sempre Giorgio
    guardando bene ho trovato il filmato
    ciaooooo

    RispondiElimina
  15. Mi devo scusare con tutti voi. Parlando della mia visita alle cascate ho affermato che erano sul torrente Roasco, non so chi cosa mi abbia suggerito quel nome, poi qualcuno mi ha messo un dubbio:"quello non è il torrente Roasco" in effetti all'inizio io ho parlato del torrente Ron che in effetti è in zona ma dall'altra parte verso Ponte in Valtellina. Le cascate oggetto della mia visita sono sul torrente Rogna che scende da Rogneda ! che confusione heheheheh.
    Ciò che conta è che le cascate esistono e che io dopo 48 anni sono andato a "scoprirle". Ho fatto un'album fotografico che lo documenta.
    Vi racconto la mia gita ?
    ono partito da casa alle 8,30 e alle 9,45 ero a Praso, messo gli scarponi mi sono avviato sulla strada asfaltata per Boirolo. Dopo il primo tornante ho percorso una cinquantina di metri e sulla sinistra ho incontrato una deviazione. Il sentiero si presenta pianeggiante e costeggia tutta la recinzione nord del complesso ospedaliero fino a incrociare un sentiero con ampia segnaletica proveniente da Tresivio per Boirolo e altre località. Nei pressi dell'incrocio il nostro sentiero è interroto da alcuni tronchi d'albero lasciati in loco in malo modo. L'ostacolo è comunque facilmente aggirabile. Dopo l'incrocio il sentiero delle cascate prosegue nel bosco di abeti in direzione ovest, come dicevo è praticamente pianeggiante , presenta una larghezza media di un metro circa, sulla destra vi è la canalizzazione che in origine portava l'acqua dal torrente a Prasomaso. In alcuni punti però smottamenti e piccole frane e alberi sradicati rendono il percorso un po' difficoltoso. I pendii che si attravesano sono molto erti e non bisogna soffrire di vertigini per affrontarli. Gli ultimi 200/300 metri si arrampicano un pò e presentano qualche naggiore difficoltà ma in compagnia di qualche guida esperta si possono superare. Gli ultimi 30 metri prima delle cascate sono veramente impervi.
    Ho percorso il sentiero all'andata in mezz'ora, al ritorno ho impegato un'ora esatta perche mi sono fermato a fare le fotografie.
    Il sentiero è il n. 26 del CAI.
    Sarebbe opportuno che qualcuno provvedesse (CAI comune di Tresivio)alla pulizia.
    Occorre affrontare la passeggiata muniti di bastone da montagna e scarponcini col carro armato
    Ciao a tutti
    Pietro

    RispondiElimina
  16. Subito dopo la prima spiaggia di Quarto davanti a Villa Croce c'è una grande curva a metà della quale costruito su una delle più belle scogliere che furono dimora da più di 50 anni l'ex ristorante Tre Pini che comunque adesso ha un altro nome,(Aprikot, belin che fantasia). In realtà i tre pini io proprio non li ricordo,nè rammento che ci siano mai stati ma il nome suonava bene e garbava a tutti. I miei vennero ad abitare in zona quando ancora c'era poca gente e pochi palazzi ed ancora tuonava l'eco della voce del Generale che invitava mezza Italia del Nord ad imbarcarsi per l'avventura siciliana. La curva,denominata anche Curva dei Ciclisti,forma una grande Esse con quella precedente che parte dai 7 Nasi. Proprio in quel punto aspettavamo i corridori del Giro quando ancora a Genova non c'era né la Pedemontana,nè l'autostrada. La carovana ,quando appunto il Giro passava per il Levante ,era preceduta da una moltitudine di modeste auto non troppo colorate che lanciavano i primi buoni sconto di vari prodotti fra cui ricordo dentifrici (durbans) , detersivi e saponi (Persil,Tide,Camay) ed altri ancora (San Pellegrino,Cinzano,Motta). Poi in silenzio sbucava,preceduto raramente da solitari in fuga,il gruppone con le maglie colorate che piegavano prima a destra poi a sinistra per via della doppia curva e sembravano quasi toccare l'asfalto. Quel passaggio era un lampo silenzioso fra l'azzurro del mare ed il verde delle palme e dei pini marittimi che sbucavano dalle ville intorno. Con lo sguardo comunque potevamo seguire i corridori per altre due grandi curve fino a Priaruggia ,poi giù in spiaggia dove su una pista scavata nella sabbia bicellavamo biglie in plastica colorate con le immagini dei vari corridori,scommettendo un gelato o una gassosa. Baldini,Massignam,Balmamion,Pambianco,Gaul,Anquetil questi eran i campioni imitati da tutti noi che avevamo in comune una Bianchi Ventidue e facevamo a botte se qualcuno faceva il furbo e faceva un giro più lungo. Ciao a tutti

    RispondiElimina
  17. ciao Geo anchio anche se scrivo poco sono sempre presente e vi leggo sempre xche essendo in pensione ho poco tempo di scrivere (che balla)vi saluta anche la mia mogliera ciao Mirco saluto tutti/e dall anonimo Lorenzo di cremella

    RispondiElimina
  18. Buonasera a tutti!!! Ma guarda un pò in quanti avete scritto! Orietta adesso che so come si fa a chiamare tutti, mi rivolgerò a te, sei proprio benvoluta! Anche Giorgio ricompare, ma dai non ci credo che non riesci,è che forse non trovi un ritaglio di tempo.
    Chissà se anche Franco prima o poi scriverà un salutino. Ciao Valerio ha ragione orietta ti fai leggere proprio rarissimamente. Caro Scaramouche hai fatto una bella sfacchinata, aspettiamo le foto. Ciao Renzo,Patrizia, Enzo Fiorenza e tutti quanti un abbraccione

    RispondiElimina
  19. Ho riletto il mio precedente post e vi ho trovato un cimitero di errori, non fateci caso! un pò son dovuti al fatto che l'ho scritto di fretta e un pò perchè ci vedo poco più di una talpa !!!
    ciao a tutte e a tutti !
    Pietro

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. Buongiorno. Ripeto perchè avevo fatto una marea di errori.
    Buongiorno. Un saluto a Valerio-1967 (molla le lacrime e pensa al Piacenza e..a noi). Un Bel saluto a Marisa-1951, un saluto e augurio di buon proseguimento all'interista Nicla-1968, compagna di sventura in quel 1968,un saluto ai miei compaesani Giorgio F-1968-69, RenzoRossi Smilzo-66-67-, cilloni-70, Bertolini Furio-70 (che in questo momento si trova a letto con Influenza e Mal di Fegato, A Luigi Bagalà-1968-69?, che ho sentito ieri al Telefono- che su questo sito manca ma che prima o poi avrete l'onore di conoscere e di conoscerne la simpatia e la sua comicità (naturalmente è un complimento),a Magda-1968-69,...e a tutti gli altri e, non ultime, le Brave e simpatiche Liviana e Carmen con rispettivi signori. Un saluto al Marito di Edda e ad Edda ovviamente. Ciao Mariangela-1968-69?, un saluto autentico!!.. Ciao ai Cremellesi Cristina e LORENZO-1970 (per me i più simpatici di tutti), al Mauro Colombo-69 o 70, ciao all'alfredo -1968-69 -che tutti vorrebbero "Abolire" ma che tutti amano, un Carissimo saluto e un arrivederci al Claudio- senza anno di riferimento- un gran saluto a Fiorenza grande persona (non alta ma Grande e cara), saluto anche Geo ovviamente, un ultimo saluto (ma non ultimo) all'amico divertente e geniale nelle sue battute veloci e intelligenti AMBROgio..ecco un quizzino musicale che proprio Ambrogio tenterà di indovinare: " oggi il sole mi ha svegliato- e chi ho visto, ho visto te e e..." ecceccceccecc

    RispondiElimina
  22. SCUSAMI TOOMATTT . mi ero dimenticato dell'Aquileiano

    RispondiElimina
  23. Ciao Mirco,
    vorrei intervenire nel quesito che hai posto ad Ambrogio,sperando di non indisporre nessuno per questa libertà che mi sto prendendo: La canzone è dei CAMALEONTI e il titolo è: MAMMA MIA.
    Adesso però ti pongo io un quesito: " LE NOSTRE PAROLE SEMBRAVANO RAGGI DI SOLE, LAGGIU' DOVE IERI...." da che brano è tratto e chi è il cantante.
    Però vorrei fartene una anche su una canzone più attuale vediamo se musicalmente sei aggiornato:
    "DAVANTI A NOI UN MONDO DI STRADE CHE SI APRONO E ANCHE SE IO STO CERCANDO MILLE SCUSE...."
    Con questo colgo l'occasione per salutare tutti..tutti nessuno escluso senza fare elenchi così non rischio di dimenticare nessuno.
    Un abbraccio e arrivederci Nicla

    RispondiElimina
  24. Una volta tanto che azzecco un titolo ecco Nicla che me lo soffia!Stavolta ti perdono, la prossima volta....pure! La prima canzone che hai proposto mi pare sia"I tuoi occhi verdi" di Vasso ovale.La seconda....nisba: il mio juke box si è fermato alla metà dei settanta e non è più ripartito.Mircuccio, mi devi spiegare perchè ogni volta che posti qualcosa, devi prima eliminarne due o tre! capisco il tuo perfezionismo, ma se anche ti scappa qualche erroraccio, qui non siamo mica all'accademia della crusca vè!Gli errori sono il bello della diretta! Nella conta degli "amici smarriti", ci metterei anche il caro amico Ivano che da tempo non da notizie di sè,e anche la gentil donzella Anna di Lavagna che da tempo remoto ha promesso un suo scritto! Infine un saluto particolare al grande Valerio e al nostro infaticabile narratore Renzo che sta con determinata costanza sulla "curva dei ciclisti" ad aspettare Bartali! E naturalmente un caro saluto a tutte le belle persone che scrivono su questo blog e a quelle altrettanto belle che lo leggono soltanto.

    RispondiElimina
  25. Bravo Ambrogio, forse ho messo il testo di una canzone troppo facile, si sentiva continuamente in tutti i juke box anche se il cantante è sbagliato era Franco Tozzi.Saluti Nicla

    RispondiElimina
  26. Buongiorno! Oggi è il compleanno di Ambrogio e desidero fargli tantissimi auguri di cuore.
    Ciao a tutti buona giornata

    RispondiElimina
  27. Ribuongiorno..NICLA: mi spiace MA la canzone che credi di aver indovinato NON è Mamma mia dei Camaleonti MA "Bufera (o binario?) cantata dal Re della canzone italiana, Claudio Villa, negli anni 1959-1960.. eh eh eh..E la tua canzone di cui chiedi il Titolo è dei -Due di Picche - e si chiama "Fare a meno di te".
    Ambrogio: da te non mi aspetto che sbagli quel cantante rosso di capelli , appunto Franco Tozzi. Vasso Ovale ha cantato ad esempio "la verità"..
    Nel salutare nel mio precedente post, credo di non aver salutato tutti anche se ho scordato qualche nome. Credo però che salutare tutti voglia dire tutti..Punto anzi: due punti,punto esclamativo e a capo.Aggiungo però a tale riguardo, che vorrei salutare (magari sarebbe bello dire che vorremmo salutare) anche gli altri "tutti" ovvero quelli che in qualche modo rifiutano categoricamente questo sito e anche quelli che lo "leggono ma non vogliono"..
    Quizzino difficile degli anni tardo-60 e metà 2000.
    1) "io morirò...io morirò...io morirò.. per.. te.
    2) "vorrei saperee- cosa fai stasera - vorrei saperee - dove punta la tua vela"..(brano straordinario anche se conosciuto poco)

    RispondiElimina
  28. Buongiorno a tutti, Mirco mi vuoi sfidare, devi sapere che a me piacciono le sfide e non mi tiro mai indietro.La prima canzone è MORIRO' PER TE di MINA.
    La seconda è di IO,CARLO il titolo è DANZIAMO.
    Spero di averti dimostrato la mia ampia cultura musicale e non solo quella di Vasco Rossi.
    Adesso voglio vedere se anche tu sei così bravo se conosci queste canzoni: ..
    1)TI CHIEDO SCUSA AMICO ANGELO SENZA PECCATO...
    2): VALEVA LA PENA DIVERTIRVI LE SERATE ESTIVE CON UN SEMPLICISSIMO " MI RICORDO".
    Spero che altre persone partecipino a questo giochino simpatico e piacevole.
    Un saluto a tutti dico... tutti, e Mirco, non ho detto che hai poca memoria e ti sei dimenticato di qualche persona ,potrei farti dei nomi ma non voglio infierire. Un abbraccio Nicla

    RispondiElimina
  29. Carra Nicla o nicchi o Predan,
    INTANTO hai sbagliato la prima canzoneQUIZ. e non ti dico il Titolo perchè qualcuno dovrebbe saperla (ambrogio, Cilloni ecc, dico solo che è del 1967).La seconda hai indovinato. E' Danziamo...ma per caso, abbiamo mica BLEFFATO????
    le tue due non le so. ciao

    RispondiElimina
  30. Provo.. però vi dico che non so indovinare le vostre.. salvo utilizzare il web e non va bene imbrogliare no???
    "so che tu ami le stelle"
    Un abbraccione!

    RispondiElimina
  31. Un grazie di cuore a Marisa e a tutti gli amici che si sono prodigati inviandomi auguri per i miei primi sessantanni! Ho sentito dire che dopo questa fatidica tappa, gli anni vanno contati un anno sì e uno no: sarà vero? Mah!. Marisa, non preoccuparti se ogni tanto devi imbrogliare un po': con i brani che tira fuori Mirco (e anche Nicla ora non scherza!), se non ti attacchi al web col cavolo che indovini!
    Oggi però è il mio compleanno e faccio il bravo! Non rubo e rispondo per quello che so o che penso di sapere. Quiz n°1 di Mirco: "Sospesa a un filo" dei Corvi. Mentre il N°2 di Nicla è senz'altro "Amico fragile" del grande De Andrè!. Ciao a tutti/e.

    RispondiElimina
  32. Ciao Ambrogio Sì Sì Sì è verissimo fra due anni ne compirai 61 contento????
    Nessuno prova a indovinare la mia?? RISCRIVO:

    "SO CHE TU AMI LE STELLE"

    Qual'è, chi la canta???? In quale anno è stata scritta? Quali solo gli autori del testo? Chi i compositori, su che scala va cantata? Con il LA CON IL DO O COL SI-SOL-FA-MI-RE-DO


    Buonaserata a tutttttttiii!

    RispondiElimina
  33. Ciao Marisa, diamo un aiutino? Tanto va la gatta al lardo...., cosa dici servirà?Ciao a tutti

    RispondiElimina
  34. Bravo Ambrogio, ancora tantissimi auguri,hai ragione tu la prima canzone di Mirco e proprio SOSPESA A UN FILO dei CORVI.
    Hai indovinato anche AMICO FRAGILE di De Andrè che io conosco perchè la canta il Grande, Mitico VASCO ROSSI.Mi meraviglio di te Mirco che non hai riconosciuto il tuo mito De Andrè, forse gli anni incominciano a sentirsi:ah! ah! ah!
    Marisa la tua canzone dovrebbe essere RICOMINCIAMO di PAPPALARDO.
    Una buona serata a tutti. Ciao....Ciao...Nicla

    RispondiElimina
  35. Eccoci qui, eccoci qui!!
    Marisa è stata indovinata. Nicla è stata indovinata. Ambrogio: non avevo neppure un dubbio sul fatto che indovinassi..(a volte anche se ci si serve dell'interenet, non sempre arriva la giusta risposta).
    ecco un eltro "CanzQuiz"ma stavolta i titoli da indovinare sono DUE..scriverò due frasi una dietro l'altra ma i titoli sono due (tutte e due degli anni 60/70(sanremo):
    "Come pensi di amare-se ormai non trovi amore dentro di tee......Perchè non so ritornare, a cercartiAncoora, una parola buona-che dopo di te- non ho sentito mai-non ho voluto mai e non troverò maiii.." titoli?

    RispondiElimina
  36. Ciao a tutti!
    Vediamo questo:

    un mare di gelato
    che lei correndo troppo
    non aveva mai notato

    hihihihi!!!!

    RispondiElimina
  37. o questa:

    tanto il mondo come prima senza voglia girerà.

    ariciao!

    RispondiElimina
  38. Ciao a tutti,brava Marisa speriamo che anche altri si cimentino in questi quiz.
    Intanto do una risposta a Mirco che mi fa sempre tornare bambina con le sue canzoni,ma tu devi pensare che c'è gente molto più giovane di te, e fa fatica a ricordare certe canzoni di quando tu eri già grande.
    Comunque il titolo dovrebbe essere :"E STATO FACILE" cantata dalla voce suadente di MICHELE.
    Marisa chi non conosce LA TARTARUGA mi sembra cantata da Bruno Lauzi.
    Quando mio figlio era piccolo me la metteva continuamente nel suo mangiadischi.
    Per adesso non ho nessun titolo da proporvi ci devo ancora pensare.
    Ambrogio tu che sei forte con le canzoni dove sei finito e gli altri?
    Per ora vi saluto vi auguro un buon fine settimana, domani teatro e domenica se non piove in val Sesia a raccogliere castagne.
    Un abbraccio a tutti Nicla

    RispondiElimina
  39. Eh no cara Nicla! A raccoglier castagne col sole son capaci tutti! E' sotto il diluvio che si vedono i veri uomini!(E le donne veraci!). Oltretutto mi sembra che tu con l'acqua hai già un certo "feeling"! Non mi pare di essere forte con le canzoni; l'ho già detto: il mio juke boxe si è fermato ai settanta e anche le canzoni proposte da Marisa non erano nel mio povero curriculum! Sarà meglio che il signor Franco Cilloni, grande esperto in materia, esca finalmente dal suo rigoglioso orto( o è ancora al polo nord?) e venga a darci una mano! A proposito, signor Lameroli: anche a me quella canzone sembrava "mamma mia" dei Camaleonti! Non è che ti sei con(fuso)? La prima mi sembra sia "dove credi di andare" di Endrigo. Giusto? Proporrei questa: "Domani vieni e vedrai...porta la donna che ami....ecc ecc".Ciao e Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  40. Ciao a tutti, Vi scrivo poco, ma appena posso Vi leggo. Marisa a quando insieme a PRASO ?

    RispondiElimina
  41. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  42. Renzo, ciao, non puoi lasciarci così, con questa curiosità! Ciao a tutti

    RispondiElimina
  43. Ciao Dante, è un piacere rivederti qui.Bentornato!

    RispondiElimina
  44. Ciao Renzo! Non prendere anche tu l'andazzo del buon Mirco: ne basta uno!Ciao Dante, bentornato anche da parte mia!

    RispondiElimina
  45. Ciao a tutte le ragazze a i ragazzi come state? Oggi è proprio una giornata uggiosa!
    Ciao Dante è un pezzo che non scrivi… da quando mi avevi invitata a bere un caffè!
    Sono già stata a Prasomaso e cosa intendi per “insieme”? Io e te da soli?
    Attendo una risposta.
    Un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
  46. marisa: "non gioco più" è il titolo di un tuo musical quiz..
    ciao a tutti. Fra qualche giorno cercherò di mettere in FB un'Antica incisione di due pezzi cantati da me e Bagalà direttamente dai..lavabi . di quei lavabi di lassù. Le registrazioi sono abbastanza penose e le canzoni non le sapevamo neppure ma resta l'importanza di questo mio ritrovamento nel mio anntico "geloso"..

    RispondiElimina
  47. BUONGIORNO A TUUUUTTTTIIII!

    Mirco era troppo facile!
    Ve ne propongo un'altra:

    come un fantasma!

    Vediamo un po ih ih ih ih

    RispondiElimina
  48. Marisa: "come un Fantasma" ...blu? senza informarmi ma sapendolo di mio potrebbe essere appunto "il fantasma blu", una pennellata di note e parole del mitico Gino (Paoli)..una canzone di circa 13 anni fa

    RispondiElimina
  49. Ciao a tutti! nessuno ha indovinato il quiz di Ambrogio, io nn posso partecipare perchè lo abbiamo pensato insieme,ma posso dare un aiuto : "uno di noi" o "uno di un gruppo" come noi di praso

    RispondiElimina
  50. Marisa: come un fantasma può essere tutto e niente..aggiungere almeno una frase..
    Beccatevi questa::"anni inizio 60 : "perchè non resta qua -non scappi e poi vedrà---e poi non ho colpa se mi piace !!.."......???????? ))))))))))))). ciao ambrogio..
    A proposito il vostro quizzetto è: Uno dei Mooooddss.

    RispondiElimina
  51. Bravo Mirco che hai indovinato il nostro "quizzetto"! Anche il tuo comunque non era proprio un "quizzone" visto che lo sanno anche i muri che si tratta de "Il tangaccio" di Celentano. Marisa: in effetti qualche indizio in più.....!
    Qualche giorno fa , grazie all'inserzione su Famiglia Cristiana, sono tornato in contatto con un caro amico conosciuto lassù e che Valerio conoscerà senz'altro. Si chiama Renato Abbate e abita vicino a Menaggio (Como).Un simpaticone con il quale ho passato molte giornate in allegria!

    RispondiElimina
  52. Ebbene sì ho cancellato un post in cui in un momento di debolezza ho ceduto alla tentazione di proporre pure io un quiz musicale.Poi mi son detto li indovinano tutti,non c'è gusto.Comunque il pezzo scritto nel decennio prasomasiano termina con 15 secondi di straordinaria chitarra,parole di aiuto She brings.....pranzo luculliano al Bai a chi indovina compresa Curva dei ciclisti con annesso Giro il 10 maggio p.v.Ciao a tutti

    RispondiElimina
  53. Ho guardato il famoso film “una breve vacanza”, mi è piaciuto moltissimo, e mi ha fatto “vivere” tutto quello che non ricordo.

    “M’immagino di com’ero felice di andare alla Stazione Centrale con mamma, papà e i nonni paterni ignara di quello che mi aspettava.
    Il viaggio sul treno, mi sarà piaciuto tantissimo, (probabilmente era il mio primo viaggio), non stavo ferma neanche un attimo, in ginocchio sui sedili, saltavo su e giù, e mamma e papà mi lasciavano fare senza dire nulla ma col cuore in gola. Guardavo fuori del finestrino eccitata per quello che vedevo. Il fischio del treno mi piaceva e ridevo felice.
    Abbiamo mangiato qualcosa mentre aspettavamo la corriera, poi su uno dopo l’altro superavamo i tornanti che portavano a Prasomaso.
    Quando siamo arrivati all’ingresso mi sono resa conto che sarei rimasta da sola.
    Ho pianto tantissimo, chiamavo mamma e papà ma loro non tornavano indietro.
    C’era una suora e una signorina che mi hanno accompagnato all’interno e mi hanno calmato raccontandomi che era solo per poco, che mamma e papà ritornavano presto.
    Sicuramente, la prima notte mi sarò addormentata subito, sia per la stanchezza sia per le emozioni di quella giornata.
    L’indomani la visita dal medico, la schermografia, le prescrizioni delle medicine (soprattutto iniezioni).
    Non mangiavo niente, e in giardino guardavo verso l’ingresso per vedere se c’erano i miei.
    Poi si sa, come sono i bambini.. si distraggono facilmente con i giochi e poi avevo delle amichette e c’era un bellissimo setter al quale mi ero molto affezionata”.

    Ho visto com’era il sanatorio, la sala da pranzo, le terrazze con le sdraio, e ho visto voi ragazzi già grandi che aspettavate di uscire e andare a divertirvi fuori da quelle mura.
    Nonostante i vostri dettagliati racconti, di alcuni di voi, non faccio nomi Renzo, il film mi ha dato proprio la sensazione di essere stata là e di ricordare molte cose.
    Vi saluto, mi sono emozionata, grazie Ambrogio ciao a tutti

    RispondiElimina
  54. Un film fantastico, bellissimo. Da vedere anche più volte. ciao Ma risa.
    Volevo fare un quizzino facilissimo, oserei dire quasi banale per il mio amico Renzo Rossi da Genova, ecco il quizzotto: " I would have -held you in my heart...I would have - taken you in my arms...ecc ecc. aiutino ma sarebbe veramente inutile :è del 1968 ed è cantata da un gruppo tosto...(!!). saluti a tutti . Ambrogio so che la sai ma lasciamo a Renzo la rispostina... ciao Smilzo..ma si..dai, altro aiutino: il lato B di quel 45giri era lungo e...classiccheggiante ancorchè nel bel mezzo qualcuno vi suonasse in modo pazzesco una chitarra..piangente..

    RispondiElimina
  55. Son troppo stanco e tiro ad indovinare Simon & Garfunkel sul mio ti aggiungo She brings to me 1964 e si indovina

    Anche oggi giornata tremenda sto invecchiando ma per uno che dorme 5/6 ore per notte ho ancora un'energia pazzesca,sarà tutta la papaya che ingurgito
    Ci sent buonanotte
    Saluti a Geo

    RispondiElimina
  56. NO. errasti, Ciao Renzo..è veramente triste non sentire la risposta da te.. ciao Amico.

    RispondiElimina
  57. Ciao Marisa
    Ti ho immaginata su quel treno e lungo quei tornanti, forse io ero un pò più grandicello ma ho vissuto le stesse emozioni. Ancora oggi vedo quel periodo della mia vita come attraverso un velo, ero allora fuori dalla realtà ed a volte ancora mi pare di aver fatto un brutto sogno ! ma tutto passa !
    Pietro

    RispondiElimina
  58. Buon giorno a tutti, come state? Meno male che oggi il tempo è sereno, il cielo è limpido e non sembra nemmeno che i giorni scorsi il sole sembrava essersi dimenticato di noi... Queste belle giornate sollevano il morale, anche se a me, comunque, il tempo autunnale non dispiace affatto! Oggi è il compleanno di MARISA e approfitto di questo spazio per "cantarle": tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri Marisa, buon compleanno a te!
    Un salutone a tutti e alla prossima.

    RispondiElimina
  59. Ciao a tutti! Auguri Marisa!

    RispondiElimina
  60. Tantissimiìììì auguri a Marisa.UN abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
  61. ciao Marisa tantissimi auguri dall anonimo Lorenzo

    RispondiElimina
  62. And I love her, Ciao Renzo! Mi sono buttata visto che gli esperti nicchiano!

    RispondiElimina
  63. Buonanotte ragazze/i grazie di cuore per gli auguri!

    RispondiElimina
  64. Marisa un forte abbraccio

    Brava Geo
    Risposta :Non fare il furbo e il pranzo?

    Mirco magnifica l'idea Errasti ,è spietata e rende il concetto per me il 68 è anche Simon and Garf un attimo di felicità pura mentre il mondo la perdeva forse per sempre

    Ora però svelami l'arcano, Ciao

    RispondiElimina
  65. Ciao a tutti! Renzo, mi accontento di aver battuto gli esperti, grazie ,il pranzo lo faremo insieme sicuramente, il 10 maggio è il mio compleanno, potrebbe essere la data giusta.

    RispondiElimina
  66. ANTICA OSTERIA del Bai

    La cucina:regionale creativa stagionale ripropone le vecchie ricette regionali ed i piatti consolidati della gastronomia internazionale.

    Piatti tipici consigliati:

    Hoi hoi hoi: filetti di triglie con crema di patate affumicate
    Gamberoni al vapore con crostacei e pesto leggero hoi hoi hoi
    Seppie in Zemin hai hai hai
    Scampi al pomodoro piccante e dragoncello

    Però la storia di questo locale è proprio istruttiva.

    Abbraccio a tutti

    RispondiElimina
  67. Caro Renzo, mi secca non aver indovinato. Mi secca non aver saputo tirare fuori il titolo di quel magnifico pezzo dei mitici Beatles anche perchè, nel 1965,io e il mio complesssino (i Selvaggi) lo cantammo più volte (non malissimo, malino). D'altro canto conosco poco l'inglese (so dire, PERO'"THE", "Rollin Stones", "If", "Understand", "feeling", "Are" , "end" e qualche altra parola).
    Ora ti svelo il titolo di quella facilissima canzone del 1968. Naturalmente scherzavo nel dire facilissima e banale . In realtà se la sai la sai di tuo - altrimenti diventa difficile.
    Il pezzo è dei "Procol Harum" e si intitola - Shine on Brightly - ovvero "Il tuo Diamante", splendido e splendida voce.
    Ciao a tutti e tutti compresi.

    RispondiElimina
  68. Ragazzi come stiamo andando sul difficile! Marisa che posta "due parole due", Renzo e Mirco che vanno a pescare all'estero......il gioco si fa duro! Anche a me è piaciuto quel "errasti": Mirco sei sempre originale! Non solo è sinonimo di sbagliare ma anche di andare via, vagabondare: oggi qui domani là.....io errabondo che son io! Errabondo che non sono altro! Un saluto al grande Valerio sperando di risentirlo presto e un salutone a tutti con un semplice e italianissimo quizzuccio: "torna più grande che mai...." (dieci secondi per indovinare, non di più!).

    RispondiElimina
  69. Ciao a tutti! Ambro è troppo facile! non mi ci metto nemmeno!lascio a Mirco eheheheh!

    RispondiElimina
  70. Non sono un sadico io! Sto sul semplice e facile!

    RispondiElimina
  71. Et bonjour bonjour mon ami bonjour !


    Un'altra vita mi darai
    che io non conosco
    la mia compagna tu sarai
    fino a quando so che lo vorrai

    Facile facile un abbraccio a tutti

    RispondiElimina
  72. Torna più grande che mai = la fisarmonica del Grande Gianni..Ambrogio siiiii più serio..

    L'emozione non ha voce..è la risposta, veramente facile, della quizzatura proposta dalla di Marisa.

    RENZO?? RREEENZOO??? duve' tei??

    Ambrogio sei un artista anche tu. Eccome. Errabondo che non sei altro..!!Ma "belin" quanti artisti che abbiamo fra questi eX..e mai banali..

    "...e sposta la bottiglia - e lasciatmi guardare- se di tanti capelli ci si può fidare.."
    titolatemela !! grazie

    RispondiElimina
  73. Mirco i Procol Harum me li ricordo ed in particolar modo li associo agli ultimi mesi del 69 quando in Piccapietra poco sopra Tinos inaugurarono il Satyricon discoteca che prese nome dall'omonimo film di Fellini. La sera d'ouverture c'erano i New Trolls ,a parte De Scalzi mi pare di ricordare Nico fasciato con una enorme pelliccia di marmotta. E' probabile che con un lento dei Procol ballai con Daniela bella e sfortunata ragazza figlia di Carapellese gran giocatore anche del Genoa, la quale dopo che provai a corteggiarla senza peraltro troppa convinzione data anche la enorme differenza fisica ,nel senso che io ero più brutto che mai e lei bellissima,mi diede come si diceva ai tempi,dei giri pazzeschi. Lì conobbi anche Lorena,altra splendida ragazza con cui andò meglio ma mi piantò per uno che aveva più grano di me(non ci voleva molto). Forse Geo l'ha conosciuta perchè ha lavorato all'ufficio delle imposte in Via Fiume per tantissimi anni ed è andata in pensione recentemente. In quel periodo devo dire soffrii parecchio il ricordo dell'esperienza di Praso e la relativa ricaduta anche se mi curai per fortuna a Campiglio in condizioni totalmente diverse. Non so voi ma rimasi condizionato per anni,ad ogni piccolo malessere o dolore andavo a correre a fare i raggi ,tantè che il buon Lingiardi medico del dispensario che probabilmente hai conosciuto,mi propose,scherzo, per la Lastrina d'oro. Termino non voglio andar oltre con le mie confidenze comunque indovinare quel testo era veramente difficile. Un ciao a te e a tutti.

    P.s. Saluti a Patrizia a cui sembra non dispiaccia l'autunno,due righe così d' amblè

    Brucia il salmastro l'ultimo fiore in giardino,è autunno e sulla pioggia ,dalla collina, naviga una foglia fino alla marina.

    RispondiElimina
  74. Ciao a tutti! L'ultima rosa del mio terrazzo si è sfatta lasciando un tappeto di petali profumati.E' arrivato l'autunno, la mia stagione, ricca di frutti ancora da cogliere.Ciao Renzo , ho conosciuto Lorena , ancora bellissima, è in pensione (baby) da qualche anno ed è impegnata in politica. E ho frequentato il Satyricon, forse abbiamo ballato insieme e non ce lo ricordiamo!

    RispondiElimina
  75. Quasi ci dormivo e quindi non è improbabile,una volta aspettai Lorena fuori dall'università per più di due ore,lei si sorprese perchè pioveva.Camminammo sotto la pioggia per non so quanto tempo,(era quello che i medici si erano raccomandati facessi)io credo non l'abbia dimenticato.Incredibile guarda un pò da una canzone cosa è uscito fuori ,comunque la storia con Lorena è un piccolo romanzo,come dice Ambro sarebbe un best seller, se vuoi un giorno un pò te la racconto.Buonanotte

    RispondiElimina
  76. Però Renzo, contrariamente a quello che ci racconti, eri proprio un latin lover! La bellezza come si suol dire.. non è tutto!
    Sarebbe interessante se volessi raccontarci di Lorena!
    Geo le mie rose, nonostante la diversità di clima sono ancora in fiore, anche se più piccole.
    L'autunno mi piace finchè colora la natura, non oltre, adoro la primavera e il sole estivo che abbronza la mia pelle.
    Buon fine settimana a tutti ciao

    RispondiElimina
  77. Ciao a tutti!Marisa tu sei solare! io sono malinconica e l'autunno e l'inverno sono le mie stagioni.Renzo, prima o poi ci incontreremo in Galleria Mazzini e mi racconterai la storia. Buon fine settimana a tutti!

    RispondiElimina
  78. Geo l'autunno e l'inverno fanno venire raffreddori e influenze!
    Non vale che ti incontri con Renzo per farti raccontare di Lorena... non vorrai l'esclusiva! Eh eh eh, ci siamo anche noi!

    Ambrogio non mi hai fatto più sapere nulla del tuo cespuglio di melograno, spero stia bene, in particolare... dopo i miei suggerimenti sulla potatura.

    Consigli (se gradite) per i pollici verdi su come trapiantare una pianta: prima di mettere lo strato di argilla espansa per assicurare il giusto drenaggio, foderare il vaso col tessuto-non tessuto, questo accorgimento permette che i nutrienti contenuti nel terriccio non vengano lavati via velocemente, mettere l'argilla (almento due dita) calcolare la quantità del terriccio e posizionarla al centro.

    Da un po' non si legge Claudio e Lidio sapete dove sono?

    Ciao di nuovo,

    RispondiElimina
  79. Cara Marisa, non ti ho detto più nulla del mio cespuglio perchè un po' mi vergognavo! Non certo per colpa tua, ma è venuto una schifezza! Abnorme, informe al punto che per vendicarsi delle mie torture non ha messo fuori un fiore che è uno! E come sovraprezzo, ogni volta che passo dalle sue parti pare mi guardi con aria di rimprovero facendomi sentire l'ultimo dei giardinieri! Ora è lì in fiduciosa attesa di mani più gentili che lo riportino alla sua originale bellezza!. Bravo Renzo che segui i consigli dei medici: che piova dal cielo o che sgorghi dalla fonte non dimentichiamoci che l'acqua ha un ruolo fondamentale per il nostro ciclo vitale! Però non sarebbe male anche avere un ombrello a portata di mano! Possibilmente non troppo grande: giusto per starci sotto in due stretti stretti!Ciao Mirco, ciao Geo, ciao a tutti/e.

    RispondiElimina
  80. ciao a tutti/e stasera vado ha letto contentissimo xche abbiamo battuto la grande squadra del grande (voglio dire qualche parolaccia)presidente del consiglio saluto tantissimo i milanisti e gli auguro buonanotte. ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo dall anonimo Lorenzo

    RispondiElimina
  81. CIao a tutti.SEMPRE forza milan.Riguardo presidenti e dirigenti(tra luglio e agosto)Un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
  82. Ciao Mariangela ti fai viva solo quando si parla di Milan? NO no no, così non va bene!
    Comunque sempre: FORZA MILAN! Lorenzo sei Piemontese o lombardo? Come si fa a tifare Juve????
    Ciao amici genovesi state tutti bene? Mi raccomando stati ben ancorati per terra perchè tra pioggia e vento dove vi troveremo??

    Un abbraccio a tutti e buona serata!

    RispondiElimina
  83. Ciao a tutti sono GIorgio.Mi trovo in ufficio
    poverino ''io lavoro'' anche nei gg festivi; ho colto l occasione, essendoci naturalmente calma, x leggere i messaggi ho visto ,i compleanni di Marisa e Ambrogio e con tutti e due mi scuso x il ritardo ''AUGURISSIMI''.
    Ho inoltre letto dai genovesi del Satyricon , naturalmente da me frequentato ma come si chiamava prima? Psychedelic ' qunate volte non mi hanno fatto entyrare xche' non avevo l eta' o xche' non avevo conoscenze giuste o xche' non ero vestito in maniera adeguata;sotto certi aspetti nulla e' cambiato. Genovesi,venerdi' sera sono passato sopra la stazione Brignole con lo scooter e ho visto che avevano appena abbattuto il 'CENTRO ANTITUBERCOLARE' devo dire che mi sono passate velocemene immagini e pensieri di quando lo frequentavo lo ricordate ? Cos altro aggiungere mi pare di aver visto su face book un interista Marisa? che insieme ad altri festeggiava la vittoria contro il GRIFONE fate bene xche' lasciatemelo dire avete avuto un C.... infinito ad ogni modo sempre e comunque forza Genoa facile stare con i vincente un abbraccio a tutti ciaoooooo

    RispondiElimina
  84. Ciao Giorgio!Grazie per gli auguri! Non ti devi però scusare di niente: è sempre un piacere risentirti e ben sappiamo ,"noi pensionati", quanto il lavoro assorbi chi ancora deve fare i conti con esso! Tieni duro: vedrai che ci sarà un traguardo anche per te!.Anch'io poco tempo fa son passato davanti a quello che un tempo era il centro antitubercolare qui della mia zona, dove nel lontano sessantasei il medico di allora mi aveva preannunciato un "soggiorno" in quel di Praso! Ora quella palazzina, al contrario di quella di Genova, è stata completamente ristrutturata e ancora ospita ambulatori della Asl. Ciao!
    P.S.Certamente era Nicla l'interista in festa: Marisa è di fede opposta!

    RispondiElimina
  85. Si chiamava proprio Psichedelic e fu appunto ristrutturata verso la fine del 69 così come la discoteca dietro la Ricordi di cui non rammento il nome gestita da un certo Angelo che mi faceva entrare senza pagare perchè gli procuravo biglietti del cinema gratuiti che un certo signor Saltamerenda amico della Gadolla regalava a mia madre in cambio di qualche bottiglia di bourbon .Dell'epoca credo che resista solo il Paips a Nervi dove frequentavo anche il Frantoio tutto il resto è ormai storia.C'era un'altra discoteca piuttosto angusta in via XX mi pare sopra Panarello ma non ne ricordo il nome. Il consorzio Antituba lo frequentai fino al 69 per via del pneumotorace,ho ancora nella testa il secco rumore del crac della pelle fra le costole bucate da un bel agone ,anche questo fa parte della lunga storia di Praso e non posso dimenticarlo. Ciao Giorgio ciao a tutti

    RispondiElimina
  86. Ciao a tutti! Betatron , Renzo, e xx26, ciaoooooo

    RispondiElimina
  87. Non vale Ori mi hai battuto sul tempo
    pero' posso aggiungere che al XX26 (che ancora esiste con un altro nome e come al pipes ha suonato mio figlio;non ci posso credere) sono andato proprio nel periodo di Natale 1968 in licenza da praso con la Silvy Isnardi che non siamo ancora riusciti a trovare.Ciao a tuttiiii
    Giorgio

    RispondiElimina
  88. Caro Renzo,
    quel "crac" bisognava averlo provato ed è difficile che altri possano veramente capire cosa vuol dire sentire il rumore in testa (ma non si diventa eroi per questo, ne vorrei esserlo). Ciao bello (si fa per dire) .altro discorso è invece parlare di: Il Betatron (dietro Ricordi) è stata la mia prima discoteca a parte una volta precedcentie allo Psychedelic (sotto i portici di Piccapiatra). "Portami con te"- Fausto Leali, "La mia vita con Te"-Renato dei Profeti e altre ovviamente sono state le colonne musicali di quel periodo..ma prima, prima prima (1964, 65,66)..io, ad esempio, frequentavo l'Estoril dove suonavano i "Jet" diventati poi Ricchi e Poveri...oppure l'Ovest a Sampierdarena (lì ci cantò anche Luigi Tenco, ma tre anni prima della mia frequentazione) oppure la famosissima "sala primavera" dove sonavano i trols (De Scalzi) e dove ho ascoltato per la prima volta i miei Idoli musicali l'Equipe 84 con i loro enormi amplificatori color Crema scuro -i Fender -, oppure all'Unione ovvero al mitico "Madison!" diventato poi Tapioka dove suonava il mio amico Armando Corsi(oggi chitarrista di grande fascino) , i Bats (con Nico Di Palo) e, credo, Mauro Pagani nonchè un altro gruppo di cui non ricordo il nome ma dentro ci suonava e ci cantava Fossati..per non dimenticare che occasionalmente ho frequentato l'Excelsior, Jolly,il Rebechecco dove ho ascoltato i mitici Rokes con Uno Shel Shapiro scatenato che, tra le altre, suonò Apaches (degli Shedows) mettendosi la sua Eko (chitarra) dietro la Testa, l'Orientale-difronte all'Ovest, una sala a Genova-Prà dove ho aascoltato per la seconda volta l'Equipe 84, . Ma basta ricordi. Saluti a tutti.
    L'inter ha letteralmente rubato tre punti ad un bel genoa..tutto lì..anche se, a freddo, si può capire che l'inter gioca eccome ;ma è ovvio che se ci sono soldi i giocatori sono Buoni, tutti buoni!! e non solo uno o due..
    Saluti ai miei cuginetti acquistati Zandoriani..

    "Un mondo che che più nero non si può - non vincerà mai sui pensieri tersi e luminosi che mi trovo la mattina dopo essermi svegliato .." di chi è?

    RispondiElimina
  89. Ciao a tutti! Giorgio, contatta Mariangela,ieri sera ho saputo che ha rintracciato Silvana, nn ho altre notizie.

    RispondiElimina
  90. CIAO ho rintracciato Silvana tramite facebook, mi ha mandato un messaggio, appena la sento gli spiegho tutto.Un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
  91. Con tutti questi nomi son precipitato in un mare di ricordi,quello vero son tre giorni che ha il colore del piombo. Dall'Ovest al Rebechecco alla discoteca di Tommaseo di cui non ricordo il nome,in quelle sale ero non so perchè completamente tagliato fuori e come si diceva allora non pittavo affatto. Eppure le ragazze eran le stesse ,forse parlavo troppo ma non ero certamente ancora quello che vede la foglia cadere e correre sull'acqua fino alla marina!La domenica quando tornavo a casa in tv c'era Villaggio che faceva Kranz e mi pare ci fossero pure Cochi e Renato,non so se il programma era Settevoci.Io puzzavo terribilmente di fumo e nonostante non fossi più di primo pelo volava ancora qualche scapaccione,riuniti in sala c'erano ancora i miei nonni ed alcuni zii che venivano in visita giusto la domenica anche per rompere le scatole al sottoscritto. Per le loro figlie che erano molto più piccole di me ero quasi un idolo e volevano che raccontassi cosa succedeva nelle discoteche,che musica c'era e chi avevo incontrato. Naturalmente per farle star buone raccontavo loro un sacco di balle smentite la domenica successiva perchè dimenticavo cosa avevo raccontato in quella precedente. Un ciao a tutti

    RispondiElimina
  92. Kranz= "quelli della Domenica" e c'erano appunto anche Coki e Renato. Sigla finale era un bel pezzo di Morandi:"Una domenica così non la potrai dimenticar...ettcc"
    ciao. Renzo.e nel 1965? dove andavi?

    RispondiElimina
  93. Caro Mirco mi dispiace deluderti ma nel 65 probabilmente giocavo ancora a biglie nel senso che a parte la scuola ,l'inverno lo trascorrevo in villa dai Musante che avevano terreni da tutte le parti fra cui la Pianata oasi di frutta e vigne circondata da muri coperti d'edera con annessa casa ottocentesca adibita a cantina in cui si faceva ancora il vino schiacciando l'uva coi piedi (solo ottimo vino bianco) Lì ,coi trucchi più disparati ,portavamo le ragazze e penso che proprio fra quelle vecchie mura siano stati generati parecchi bambini compresi i figli dei Musante.Il posto non era molto romantico per via degli odori degli orti,oltre a vino ed olio c'erano ortaggi di tutti i generi ma su in solaio potevi veder da un balconcino a tetto che puntava dritto al mare tutte le stelle che volevi con cui si cercava appunto di distrarre le ragazze e fra una costellazione ed un altra......(Ci portai anche L..... ma si salvò perchè era ancora chiaro ).C'era pure chi ,fedifrago ,si vendeva il proprio turno e passava le chiavi facendosi pagare a peso d'oro o ricambiare con favori di un certo peso,naturalmente il giro era limitato a pochi amici.L'estate era tutta al mare e non c'era tempo per le femmine se non la sera con qualche blitz alle piscine sulla passeggiata a mare a Nervi con qualche ragazza conosciuta giusto in spiaggia che dalla bassa veniva in vacanza dai parenti nelle case vicine o a qualche Cantagiro a Marassi,comunque avere la ragazza fissa ti escludeva dal Gruppo ed era quasi considerata una debolezza. Nel centro della villa fra serre e fienile avevamo costruito una piccola baracchetta,lì si andava a studiare o a giocare a poker ,un rifugio ad persona anche per i momenti difficili. Su quegli anni potrei scrivere per giorni,ma mi fermo perchè son già fuori tema.Ciao

    RispondiElimina
  94. Ciao a tutti! non ho niente da dire ma ho voglia di salutarvi, buonanotte !!!!!

    RispondiElimina
  95. Ciao a tutti.Ho fatto una bella chiaccherata con Carmen al telefono,saluta tutti.Un abbraccio.

    RispondiElimina
  96. Ciao a tutti, sono in chat con Silvana , saluta tutti

    RispondiElimina
  97. ciao a tutti! ricevo e condivido
    Cara Orietta,
    sono Maristella di Milano e con Emma di Mestre, ex prasomasine, vogliamo inviarti i nostri più sinceri saluti.
    Ho contatato il sito Prasomaso e ho rivisto con emozione i luoghi tanto vivi nel nostro ricordo.
    Ti prego di salutare i tuoi amici che purtroppo non abbiamo conosciuto lassù, ma siamo mlto felici che vi incontrate e vi volete bene.

    Maristella

    RispondiElimina
  98. Siamo arrivati a 40 o di più ? Un premio al 50^ ? Ciao a tutti

    RispondiElimina
  99. Ciao a tutti! come facciamo a contarci?Io comincio e se dimenticherò qualcuno chiedo scusa in anticipo. L'ordine è a caso, come mi viene
    Claudio
    Io
    Mirco
    Ambrogio
    Marisa
    Patrizia
    Valerio
    Renzo
    Giorgio
    Roberto T.
    Roberto R.
    Furio
    Franco
    Magda
    Nicla
    Mariangela
    Silvana
    Lidio
    Pietro
    Mauro
    Enzo
    Lorenzo
    Fiorenza
    Anna
    Ivano
    Alfredo
    Leonardo
    Carmen
    Liviana
    Edda
    Lorenzo M.
    Maristella
    Nelly
    Loretta (contattata)
    Sandra (contattata)
    Rita (contattata)
    chi manca? aiutatemi, mettiamo anche quelli che non sono mai intervenuti nel blog?
    Renzo, tu hai già fatto un elenco, intervieni per favore

    RispondiElimina
  100. Aggiungo anche Sandro Perego, Beniamino, Bianca, Dante, Maria, Agostino, Regolino Bizzi, Renato Mauceri,Renato Abbate( contattato).Sarebbe utile però aprire un link, dove registrare tutti i nomi ed eventuali indirizzi e-mail. Buonanotte a tutti!

    RispondiElimina
  101. Aggiungerei Luigi Bagalà (contattato)
    buon giorno a tutti.

    RispondiElimina
  102. Ho fatto una veloce verifica per chi mi pare non sia stato menzionato anche se in alcuni casi c'è chi ha scritto una volta sola ma direi,ripeto direi che con Ferruccio Osta maggio 07,Ezio Bergami gennaio 08,Vincenzo Deho aprile 08,Ida Cercino maggio 09 ed dulcis in fundo Emma siamo arrivati a 50 fermo restando ulteriore verifica sui vari Enzo,Lorenzo,Vincenzo.Attendo conferma e poi decidete a chi il palmares simbolico del 50^. p.s. mi permetto a titolo personale di rimarcare ancora una volta una nota di merito a Claudio per il successo della sua iniziativa e a chi ha contribuito a rintracciare molti di noi

    RispondiElimina
  103. Mi è venuto in mente che ho parlato anche con Bruno Vettorello, ma non l'ho più sentito. Credo di avere ancora il suo cell. Quindi siamo a 51, l'ultima penso sia Maristella, ed è anche la più anziana,io voto per dare a lei il premio simbolico! Fate sapere il vostro parere, ciao a tutti!

    RispondiElimina
  104. Ciao a tutti! Geo e Renzo: il DICIASSETTESIMO non riceve nessun premio simbolico??????

    Ho fatto anch'io il conteggio ma ho contato solo coloro che hanno contattato prasomaso.it

    un abbraccio

    RispondiElimina
  105. Marisa il tuo appunto non fa una grinza e comunque il 17 è un buon numero e dicono porti pure bene.Buonanotte

    RispondiElimina
  106. Grazie Renzo buonanotte a te e a tutti!

    RispondiElimina
  107. Liguria,ore 19 e 50
    Stasera Genova dalla collina pare un grande anfiteatro ,la città ha luci esagerate che vanno anche verso il cielo. Nell'oscurità le nuvole basse galleggiano sull'aria umida colorandosi così di bianco ,un timido libeccio le accompagna ,come fossero ad una sfilata, verso i monti quasi l'occhio attento volesse fantasticare sulle loro variabili forme. Ad est lampi senza tuoni fotografano coste lontane,due le navi all'attracco poco sopra Quarto. Verso Noli uno spicchio di luna rossa,tenue e basso sull'orizzonte, completa la scena. Mare e cielo son dello stesso colore,una tavola d'ardesia scura quasi senza limiti .Le case a Ponente brillano ,complementari alle poche stelle nascoste dalle luci della città ,in un unico cielo senza confini...io,fra eterne domande lascio il balcone ,prima che la notte cali il suo sipario.Ciao a tutti

    RispondiElimina
  108. Buon giorno ragazzi, come state? Spero tutti bene malgrado il tempaccio! Vi volevo dire che se vi va di fare una capatina sul Blog di Marisa, che tra l'altro è molto carino, troverete una novità: la nostra amica,con tanta pazienza, ha realizzato un album con i nostri primi messaggi inviati al sito di Prasomaso.it - Ha fatto proprio un bel lavoro; adesso che sono raggruppati in ordine di data è senz'altro molto più semplice trovarli e rileggerli quando ne abbiamo voglia! La copertina dell'album si trova più o meno a metà della pagina del Blog (sul lato destro) - cliccate e... oplà! Buona lettura!
    Un abbraccio, un saluto e alla prossima!

    RispondiElimina
  109. Buongiorno a tutti anche se la giornata è buia e piovosa.
    Spero sia solo una coincidenza che, dall’ultimo post di Patrizia (escluso quello di Pietro), nessuno dico nessuno ha più scritto!
    Patrizia, quale amica, non è riuscita a contenere la sua approvazione sul lavoro che ho svolto! OVVIAMENTE, se ciò vi crea disagio, imbarazzo o altro, nessuno è obbligato a visionarlo e tantomeno ad esprimere un parere! A patto che non ci si dimentichi di scrivere su questo blog.

    Forse le ultime persone arrivate qui, non sanno che si può richiedere la cartelli clinica del soggiorno di Prasomaso, se così fosse riporto le modalità per farne richiesta:

    inviare a mezzo fax una richiesta col proprio nome all’Ospedale Morelli Direzione Sanitaria Sondalo n. fax 0342/808299 allegando fotocopia di un documento per il riconoscimento della firma che apporrai alla richiesta. Se non ci sono problemi, la invieranno in contrassegno. Ricordarsi di mettere anche un recapito telefonico.

    Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  110. CIAO A TUTTI.NESSUNO MI FA I COMPLIMENTI PER DERBY? UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  111. Ciao a tutti,Mari da Juventino tutto va bene specie se si vince contro l'inter, pensa che mia figlia va in giro vestita di rosso-nero..gli ho detto che è il momento giusto..battere l'inter ed essere in testa alla classifica e poi in casa ci sono 2 milanisti e 2 Juventini quindi perfetta parità.A proposito anch'io noto un certo rilassamento ma se si fa l'appello penso che siamo tutti presenti, vero? Ciao Nicla tutto ok? un saluto dall'uomo con la cravatta. Salutoni a tuttti e spero di sentirci presto e chissà di vederci.

    RispondiElimina
  112. Grazie Vincenzo.Nicla non mi risponde lei è tutta nero azzurro è quindi messa male.La cravatta mi ha permesso di riconoscerti.Un saluto a tua figlia e tutta la tua famiglia.Un abbraccio a tutti

    RispondiElimina
  113. Ciao Mari, grazie per i saluti contraccambio.Mi sa che a Nicla dobbiamo dargli un pò di ginseng e la pappa reale altrimenti spende la piega di quella specie di squadra chiamata inter........
    hai ragione non ho messo il nome, però vedo che ormai mi riconoscete per "l'uomo con la cravatta"...grazie a Nicla! ciao a tutti ENZO COMO

    RispondiElimina
  114. Salve a tutti ragazzi, tutto bene? A proposito di calcio...ai non Interisti dico: "Godetevi questo momento di gioia e non pensiate di aver già vinto il campionato...aspettate che la Beneamata recuperi i numerosi infortunati tra i titolari e poi con un po' di fortuna (quella che per il momento ha traslocato da un'altra parte) con tutta probabilità saremo ancora tempo a ricandidarci per un altro scudetto. D'altra parte ne deve passare di acqua sotto i ponti prima che un altro Club riesca nell'impresa di fare il Triplete....
    A tutti voi un salutone, in particolare a Marisa che sa sempre come vivacizzare l'ambiente quando c'è troppa calma!
    Alla prossima.

    RispondiElimina
  115. Ciao a tutti,come potete vedere non sono sparita,ma non sapevo cosa raccontarvi, dei miei problemi non mi sembra il caso. Adesso, però, che Vincenzo mi ha stuzzicato mi sembra giusto rispondergli: Il ginseng non mi serve ancora; anche se devo essere sincera il caffè al ginseng, da Gianni e proprio buono, mentre in giro non mi è piaciuto molto.Detto questo, caro Vincenzo,come ti ho detto oggi, io preferisco parlare a voce con le persone, non si rischia fraintendimenti, e ci si scambia più velocemente il proprio pensiero.Come ti ho promesso vedrò di venire senz'altro in questo periodo a Como, quando di preciso non lo so, comunque ci sentiremo.Ultimamente ho sentito telefonicamente Edda, Rita, Alfredo che salutano tutti e sono quelli che non scrivono ne su Blog e non hanno FB.
    P.S. A proposito dell'INTER è vero che le ultime partite non sono andate tanto bene, ma come dicevo a Mariangela il campionato è ancora lungo, cambiando allenatore si sapeva che ci voleva un periodo di assestamento ed inoltre ha tanti infortunati.Il periodo brutto passerà e L'INTER RISORGERA'
    Un caloroso abbraccio e un grosso bacio a tutti.Nicla

    RispondiElimina
  116. Cari interisti sognare non è ancora pribito...........Enzo Como

    RispondiElimina
  117. CIAO A TUTTI.L'Inter risorgerà,ma quando?Enzo piove anche a Como?Un Abbraccio a tutti

    RispondiElimina
  118. Ciao,uomo della cravatta,comunque con il tuo stile a Praso ti distinguevi dagli altri.Per quanto riguarda l'INTER dopo aver concluso un anno come il suo, nessuna squadretta potrà eguagliare, deve l'asciare spazio anche alle altre in modo tale che possano sognare, e alla fine la realtà sarà ancora più amara. A Cusano continua a piovere e ormai i funghi crescono anche dal cemento, speriamo di non dover utilizzare le barche.Mariangela la prossima settimana sono a Biassono magari potremmo bere un caffè al ginseng assieme, vi farò sapere il giorno preciso. Un bacio e un abbraccio a tutti.Nicla

    RispondiElimina
  119. Attenta Mariangela a non farti corrompere dall'interista vedi...ti vuole offrire un caffè al ginseng..capisci amme'....ed è inutile che mi scrive inter in maiuscolo...Mary certo che quì piove speriamo che smetta altrimenti ci facciamo Piazza Cavour ancora con la barca.Ciao,Nicla non te la prendere e Mariangela tienila un pò su di morale..ciao a tutti! Enzo Como

    RispondiElimina
  120. Non mi lascio corrompere,perciò cioccolata con panna .Un saluto a tutti

    RispondiElimina
  121. Milan Milan

    Milan Milan solo con te
    Milan Milan sempre per te

    Camminiamo noi accanto ai nostri eroi
    Sopra un campo verde siotto un cielo blu
    Conquistare voi una stella in più
    A brillar per noi
    E insieme cantiamo

    Milan Milan solo con te
    Milan Milan sempre per te

    oh.oh oh oh oh
    oh oh oh oh oh oh oh oh
    una grande squadra
    sempre in festa olè
    oh.oh oh oh oh
    oh oh oh oh oh oh oh oh
    oh oh oh oh oh
    e insieme cantiamo

    Milan Milan solo con te
    Milan Milan sempre per te

    Con il Milan nel cuore
    Nel profondo dell’anima
    Un vero amico sei
    E insieme cantiamo

    Milan Milan solo con te
    Milan Milan sempre per te

    Ciao Mariangela e ciao a tutti!!!!

    RispondiElimina
  122. Con un po' di amarezza per questa giornata finita malissimo, ma con la convinzione che a questo punto siamo ad una svolta e quindi non possiamo fare a meno - NOI INTERISTI - di sostenere la Beneamata dopo tutto quello che ci ha fatto vincere... Nell'attesa che le cose ritornino a funzionare, che il gruppo torni al completo e che la fortuna si ricordi che ci siamo anche noi, per chi non lo conoscesse, di seguito scrivo una strofa del nostro inno:
    . AMALA, PAZZA INTER AMALA
    E' UNA GIOIA INFINITA
    CHE DURA UNA VITA
    PAZZA INTER AMALA!

    Comunque un caro saluto a tutti quanti anche ai milanisti, giusto perchè la mia amica Marisa ha diritto anche lei dopo tanti anni a riprovare la gioia di vincere!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  123. Ciao Marisa bellissima la tua poesia.Patrizia come dopo tanti anni? eravamo noi i campioni europei non tanto tempo fa. Nicla quanti ginseng devi bere ancora?Un saluto a tutti.

    RispondiElimina
  124. Ciao a tutti! Mariangela non ricordo bene ma... siamo solo io e te???

    LE COPPE DEL MILAN NON HANNO PREZZO,

    PER TUTTO IL RESTO C'E' MASTERCARD

    NOI SIAMO QUELLI CHE DEL ROSSONERO HANNO FATTO UNA FEDE , A STRISCE, A SCACCHIERA, IN SFUMATURA... POCO IMPORTA, QUELLO CHE CONTA SONO SOLO IL ROSSO E IL NERO !

    NOI NON ABBIAMO CUGINI, ABBIAMO SOLTANTO ALLIEVI

    IL MILAN NON E' UNA SQUADRA, E' UNA FILOSOFIA, , UN EMBLEMA, UNO STILE DI VITA


    PATRI PATRI... MA COSA DICI MAI????

    Però sono sincera non mi ha tanto soddisfatto la partita. Un abbraccio

    RispondiElimina
  125. CIAO A TUTTI SONO GIORGIO
    IERI DOPO 41 ANNI HO INCONTRATO SILVANA , E' STATO MOLTO BELLO RITROVARSI ; DICIAMO LA VERITA', SAREMO UN CAMBIATI MA LO SPIRITO E' SEMPRE LO STESSO, DOPO PRASO SI RIMANE SEMPRE PIVELLI SALUTONI

    RispondiElimina
  126. Buona sera a tutti,
    Con l'approssimarsi delle feste di Natale, con Mariangela e altri abbiamo pensato di trovarci per farci gli auguri.
    La data presa in considerazione è l'undici dicembre in quanto Orietta è libera da impegni e possono partecipare anche loro.
    Il ristorante è nei dintorni di Como, e non è ancora stato fissato, perchè abbiamo bisogno di sapere il numero, almeno approssimativo,di quanti saremo, per questo è gradita una vostra sollecita adesione.
    Marisa e Patrizia speriamo che possiate essere dei nostri questa volta.
    E gradito oltre all'abito da sera una coccarda nero/azzurra.
    Ah! Ah! Ah!
    Un bacio e un abbraccio a tutti e ai milanisti, forza continuate così che tanto resta tutto a Milano. Nicla

    RispondiElimina
  127. CIAO A TUTTI.Sono d'accordo con tutto tranne il colore della coccarda,Marisa come la pensi? UN caro saluto Mari

    RispondiElimina
  128. Ciao, Mariangela... se ci fossero le coccarde color rosso-nero perchè no???
    Caro Giorgio Frulla perchè non ci racconti qualcosa in più di Silvana se non può farlo lei?
    Buona serata a tutti.

    P.S. in saluto particolare a Patrizia e Renzo (sei, forse a svernare in qualche lido tropicale???)

    Per Claudio: come stai sei già sulle piste? Mi spieghi perchè, qui sotto anteprima, c'è quel trattino rosso che prima non c'era?

    RispondiElimina
  129. ciao a tutti buongiorno..
    Nicla ho già scritto l'impegno in agenda per il gg 11 fammi sapere se avete previsto per mezzo giorno oppure sera e il luogo. Marisa io non vedo il trattino rosso eventualmente mandami una mail...un caro saluto e quindi arrivederci ciao

    RispondiElimina
  130. Ciao Claudio, scusa se non sono stata precisa, ma è stato previsto il pranzo, in modo tale che quelli di Genova possano decidere se fermarsi o rientrare.La prossima settimana appena abbiamo il numero preciso dei partecipanti vi facciamo sapere il luogo e l'ora.
    Oggi i milanesi si sono svegliati e fuori dalla finestra era tutto bianco, stupendo,andando in giro e vedere i campi innevati mi veniva voglia di fermarmi e andare a calpestare questa bellissima coltre immacolata.
    Per adesso vi abbraccio e un grosso bacio a tutti. Nicla

    RispondiElimina
  131. tra un incontro e l'altro... oggi ho incontrato questa poesia che dedico a tutti voi!

    Canto all’Amore

    Lì, sui prati ho scritto con i fiori,
    qui, con le stelle ho scritto sui muri,
    dove la luna, sussurra parole
    il cuore, le impasta con amore
    il vento, le trasporta senza l’ali,
    da te, che nel tuo letto dormi sola,
    tocca, i tuoi capelli poi ti dice,
    svegliati, amore mio c’è una voce
    che grida, dal profondo del mio cuore,
    vuole parlare, dirti tante cose,
    solamente, amore con le rose
    il fiore, che ha spine e profumo
    ti porta, i sentimenti … di uomo
    innamorato, che nel tuo sì spera
    la vita, nei giorni fino a sera,
    oggi, è nato per te nel mio cuore
    la gioia, in questo canto d’amore

    Un abbraccio


    Renzo, Renzooooo

    RispondiElimina
  132. Ci sono ,ci sono anche se a volte come tutti sembro un poco quell'erba nascosta sotto le pietre che c'è ma non si vede. Rispondo a Marisa ed a Geo parlando della storia con Lorena sebbene sia indubbiamente un fatto personale ma oggi nevica e ci si rilassa un poco ,quindi ci può stare che in questo sito ci si racconti anche su cose magari particolari che in fondo non danneggiano nessuno e possono anche non essere interessanti,comunque questo è un tratto di ciò che rammento e di ciò che scrissi in merito a quei giorni.

    ….scesi dal treno alla stazione Termini che era già notte. Roma sembrava addormentata,c'era ancora un bar aperto con pochi avventori. Dal locale uscì una ragazza coi capelli colorati di rosa,di colpo mi parve di rammentare in lei alcuni tratti del viso di Lorena e mi chiesi perché a volte succede di ricordare così all'improvviso un periodo della propria vita che non c'è più. Persone che hai conosciuto,amato,frequentato che son sparite dalla tua vita senza quasi una ragione,anche persone prossime al tuo cuore che son morte ma che senti ancora vicine o che hanno preso strade diverse. Era il 1970 ma quell'anno non lo ricordo solo per i mondiali di calcio in Messico,dal punto di vista sentimentale fu un anno di transizione,ormai passavo da una ragazza all'altra senza alcun progetto e tutto finiva poi in tempi brevi senza una ragione,quasi che avere la ragazza fosse un obbligo,uno stato,come se dovessi dimostrare agli altri coetanei che con le donne ci sapevo fare,ma non era così. Con Lorena finì presto e non ricordo precisamente neppure come. La ragazza alla stazione mi portò d'un tratto indietro nel tempo a quegli anni quando amare era ancora una ragione di vita. Era come se all'improvviso avessi chiara davanti la sua immagine e il mondo di allora in tutti i particolari,fu come se allungando la mano potessi rientrare in una dimensione ed in un mondo che non c'erano più e mi chiedessi il perchè era poi finita,dove erano andati i nostri progetti,i nostri sentimenti,le nostre ambizioni,dove era finito quel ragazzo forse ancora un poco ingenuo ,un ragazzo che pensava,forse come tutti a quell'età, che per esser felici potesse bastare camminare mano nella mano con la ragazza amata vicina,anche in mezzo ad una folla distratta dai propri pensieri che non si accorgeva di quella giovane coppia di amanti abbracciati sotto il sole ,accarezzati dal vento o bagnati da una pioggia sottile nelle sere d'inverno . Col tempo la memoria di quelle immagini si dilatava sempre più fino quasi a scomparire e non erano più sufficienti pochi secondi per ricordare i suoi occhi,le sue labbra ed il suo ineguagliabile sorriso. Ora come il soffio di una brezza marina dopo una notte di pioggia ,ogni cosa appariva chiara,limpida anche se per pochi attimi. Ci conoscemmo nel buio del Satirycon un locale in Piccapietra nel centro di Genova,l'incontro fu casuale perchè distrattamente sbagliai posto pensando che Daniela con cui stavo chiacchierando e a cui stavo portando da bere fosse seduta in quell'angolo un poco al buio come tutto il resto del locale. La prima volta assieme andammo al cinema,un classico in quel tempo,il film era Nell'anno del Signore con Manfredi,questo lo ricordo bene. Camminavamo sempre l'uno al fianco dell'altra,lei minuta mi guardava sempre sorridendo rivolgendo il suo viso verso il mio ed io innamorato come mai lo ero forse stato ne ero orgoglioso e mi pareva di proteggerla chissà da cosa chissà da chi. Nel tempo ci cercammo ancora,lei lo fece anche quando io ero già sposato ma non volle assolutamente crederci e quando ci incontrammo casualmente a Nervi mi tolse la vera dal dito,guardò la scritta all'interno e la mise per qualche minuto al suo dito spezzandomi il cuore per l'ultima volta. Può accadere anche questo Nell'anno del Signore 19.. anche sotto la pioggia....e non c'è nulla di male.Ciao a tutti

    RispondiElimina
  133. Ciao a tutti sono Valerio per il giorno 11 ci sarò,arrivo in mattinata,come d'accordo con il Sindaco di Como il Cummenda Rocchetti ,ok Mirko,un abbraccio a tutti a presto arrivederci.

    RispondiElimina
  134. Ciao Valerio: ci sarà anche una sorpresa, ma non sarà la Leonarda purtroppo! Le nostre amate donzelle si sono scordate in fretta dei nostri cuori palpitanti!.

    RispondiElimina
  135. Ciao a tutti! Ambrogio ci stuzzica, chi è la Leonarda?so che per Valerio ci sarà una sorpresa già Ambrogio, l'artefice, lo ha accennato.Mariangela e Nicla stanno organizzando un incontro per l'11 dic a Como o dintorni.Da Genova saremo Mirco io Roby Giorgio Anna,domani sento Magda e Silvana, Tomat mi ha detto che è impegnato. Liviana,nn era al corrente, ci sarà, le ho chiesto di contattare Carmen, Furio è nei boschi a caccia di cinghiali lo abbiamo perso, Franco è in forse(qualcuno riesce a coinvolgere sua moglie Maria Assunta anche lei ex?)Non ho altro da dire, vi voglio bene , a tutti, proprio tutti,non vedo l'ora di rincontrarci. Enzo, Lorenzo, Mauro, RENZO(Mirco mi ha detto che sei impegnato). Mariangela e Nicla devono prenotare il ristorante(scusate il commento,mi hanno comunicato il nome del locale,dico solo che io non lo avrei scelto ,anche se il cibo è ottimo, sensazioni personali)quindi date la vostra adesione entro martedìBuonanotte a tutti

    RispondiElimina
  136. buongiorno vi informo che nella home page di www.prasomaso.it su indicazioni di Alfredo Ronchetti è stato pubblicato il luogo dell'incontro per il giorno sabato 11 dicembre. Un caro saluto a tutti

    RispondiElimina
  137. ciao a tutti comunico ufficialmente che saro presente 11 dicembre io e la mia moglie cristina un saluto dall anonimo lorenzo se vedum

    RispondiElimina
  138. Carissimi amici, e un pò che non scrivo, problemi seri, Rita e ancora nelle casa di cura, non si sà quando uscirà,
    Sarò presente a Como.
    Un saluto a tutti.
    Lidio !!!!!

    RispondiElimina
  139. Ciao, leggo che siete tutti effervescenti come un bicchiere di champagne o come dei ragazzi che non stanno più nella pelle al pensiero di incontrarsi! E' questo lo spirito per rimanere sempre ragazzi no?
    Ciao Renzo, ho letto con interesse la tua storia con Lorena, bravo come di solito nei tuoi racconti ricchi di paticolari e di sentimenti!
    Però eri proprio un bel "monello" ehhh?
    Un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
  140. Sul mio compagno di camera...
    Non ricordo come conobbi Giancarlo ,so che cercavo un posto in una camera a due che proprio in camera sua si liberò e forse fu così che avvenne. Mi pare rammentare che nel camerone a più letti stetti poche settimane . Decisamente non andavo d'accordo con un paio di così detti anziani un poco arroganti che volevano imporre il loro pensiero e le loro abitudini per cui si crearono alcune situazioni poco simpatiche anche probabilmente per la grande differenza di età . Gian,fisico asciutto piuttosto robusto di media altezza mascella pronunciata su un viso un po' comico, era un N.H. - Terzolo de Cesaris Connio Giancarlo Maria ,questo il suo cognome e nome che poteva essere comunque tutto un programma ma nel tempo si dimostrò invece il ragazzo più semplice al mondo associando alla sua persona una carica di simpatia straordinaria . Sicuramente un poco egocentrico lo era e pure alquanto determinato con abitudini quasi teutoniche. La mattina si svegliava spesso prestissimo ,ricordo che il primo giorno lo sentii ansimare con una certa frequenza e voltandomi preoccupato vidi che stava facendo,in mutande in pieno inverno, alcune veloci flessioni sul pavimento della cameretta per cui gli chiesi -Ma che fai sei matto,flessioni già di prima mattina e coi polmoni che ti ritrovi? - Stai zitto – rispose deciso -e conta fino a cinquanta- La cosa mi divertì assai,francamente non so se arrivò proprio a cinquanta ma ben presto compresi con chi avevo a che fare. Giancarlo era un rivierasco ed abitava a Rapallo e seppur le nostre frequentazioni continuarono anche fuori dopo il ricovero e precisamente in quel di Campiglio per un paio di estati,solo in due o tre occasioni ci vedemmo a Genova .Non vorrei dir fesserie ma mi sovviene avesse una piccola cambusa di ghiottonerie varie fra cui dell'ottimo caviale, apprezzava pure i super alcolici e per questo fu ribattezzato Bourbon da alcuni di noi . Evidentemente i suoi lo avevano educato a mantenere sempre la calma dato che appena si presentava l'occasione per un litigio anche banale,lui non si scomponeva mai ma appena te lo ritrovavi davanti a quattr' occhi ti metteva addosso le sue pupille sgranate e con un sorriso a denti stretti, forse scherzando, sussurrava – La prossima volta che mi fai inc.....re ti faccio un nodo alle gambe – Era sicuramente rispettato anche per la sua forza fisica ,godeva massacrarti a braccio di ferro finchè un giorno si trovò davanti un certo Andrea anch'egli ligure della Fontanabuona e precisamente di Lumarzo dove ,notizia gossippara,era nata la mamma di Frank Sinatra. Cavoli che sfida nessuno dei due voleva cedere ,le vene del collo e delle braccia di entrambi parevano esplodere poi Andrea ebbe la meglio ed il buon Gian dovette rassegnarsi battuto comunque da un personaggio ugualmente straordinario. Diventammo tutti amici ed Andrea lo andammo a trovare a casa sua un paio di volte,poi ci perdemmo come è capitato ai più ma mentre Andrea l'ho rintracciato di Giancarlo non ho saputo più nulla sparito, come pure tutta la sua famiglia ,anche dall'elenco telefonico,come quella volta a Madonna di Campiglio dove da una finestrina in fondo al corridoio di una baita dopo una rapida corsa si gettò nel sottostante lago del Nambino scomparendo in quelle gelide acque per più di un minuto . Fra me e me pacatamente pensai – Vuoi vedere che stavolta c'è rimasto? - Ciao Gian ,ovunque tu sia.

    RispondiElimina
  141. Ciao ...si gela vero? Caro Renzo decisamente un
    tipo tosto questo Giancarlo detto Gian e Bourbon
    è un peccato che non sei riuscito a rintracciarlo.. chissà se l'idea avuta da Ambrogio (Famiglia Cristiana) potrebbe tornare utile. Magari il 50° potrebbe essere proprio lui! Li saluto anch'io ciao Andrea a Gian... chissà... mai dire mai.
    Un abbraccio "caloroso" a tutti!

    RispondiElimina
  142. Sono ancora qui... spero di non essere troppo rompi.... ho letto questa poesia e siccome non so scrivere come Renzo o altri/e, mi limito a copiare e incollare. A me è piaciuta, senz'altro a Patrizia, Orietta e non solo, sarà gradita:

    Inverno pittore

    È straordinario pensare a quale varietà di colori
    ben distinti possa offrirci l'inverno, e ciò usando
    di tante poche tinte, se così vogliamo chiamarle.
    La limpidezza e la purezza particolarissima dei
    colori rappresentano probabilmente il fascino
    maggiore di una passeggiata invernale.
    C'è il rosso del cielo al tramonto, e della neve
    di sera, e dei lembi di arcobaleno durante il
    giorno, e delle nuvole basse.
    C'è l'azzurro del cielo, e dei riflessi dell'acqua,
    e del ghiaccio e delle ombre sulla neve.
    C'è il giallo del sole e del cielo crepuscolare al
    mattino e alla sera e del carice (o color paglierino
    che, diviene brillante se, a sera, viene illuminato
    sull'orlo del ghiaccio) e tutti e tre nei cristalli di brina.
    E poi i colori secondari, ecco il porpora della neve,
    in mucchi e sulle cime delle colline, sui monti,
    delle nuvole serotine.
    Il verde dei sempreverdi, del cielo e del ghiaccio
    e delle acque quando scende la sera.
    L'arancione del cielo di sera.
    Il bianco della neve e delle nuvole e il nero delle
    nuvole stesse. delle acque agitate, dell'acqua che
    s'infiltra nel sottile strato di neve sul ghiaccio.
    Il ruggine, il marrone e il grigio dei boschi di
    alberi decidui.
    Il bruno fulvo della terra nuda.

    H. D. Thoreau

    RispondiElimina
  143. CIAO A TUTTI, è VERO MARISA, L'INVERNO MI PIACE E ANCHE LA POESIA

    RispondiElimina
  144. ciao a tutti sarà un grande piacere rivedervi tutti sabato 11 a Como e un onore avere la partecipazione di Lidio che nonostante le criticità che lo inseguono sarà dei nostri...un caro saluto e quindi a sabato

    RispondiElimina
  145. ciao a tutti, dopo un po di silenzio riappaio-ho dato una scorsa veloce al blog- l'orietta mi ha detto del pranzo dell'11 ma proprio non ce la faccio a venire- intanto saluto calorosamente tutti i prasomasiani con la promessa di farmi sentire piu spesso- buon pranzo ai partecipnti e salutoni a tutti tutti-franco

    RispondiElimina
  146. 09 dicembre 1966 - the day after .
    La prima sensazione la mattina dopo il mio arrivo a Praso fu quella di esser stato catapultato dal mare in nessun luogo o meglio da nessuna parte (Wolf). In effetti consideravo così assurdo quel cambiamento improvviso della mia vita che pensavo mi sarei svegliato da un momento all'altro e tutto sarebbe tornato come prima . Al momento l'unica nota positiva era la mancanza di stress da studio dovuta al fatto che non frequentando più la scuola avevo risolto il problema delle interrogazioni e non dovevo spremere le meningi per trovare l'ennesima scusa per quando non avevo granché studiato ,cosa che in quel periodo capitava piuttosto di frequente. Quante volte avevo ricalcato la firma di mia madre per giustificare assenze da marinamento piazzando di nascosto i fogli del libretto sotto la luce dell' abat jour nello studio del nonno? Quante volte beccai note perchè la firma non era ricalcata bene?Almeno quell'angoscioso dilemma Praso me lo risolse .Ciao a tutti e buon pranzo.

    RispondiElimina
  147. Ciao a tutti sono Giorgio , stavo leggendo gli ultimi messaggi ,quando ho ricevuto una telefonata molto gradita x tutti, Magda sara' dei ns sabato.Finalmente un altra delle 'mitiche' fine anni sessanta si unira' al gruppo;a presto un abbraccio

    RispondiElimina
  148. Sabato S'Avvicina . Buongiorno a tutti.
    Credo sia utile a tutti coloro che arriveranno in quel di Como sapere, cortesemente, due cose onde evitare i soliti errori di strade sbagliate ..
    1) a che casello si deve uscire (al primo, dalla barriera?)
    2) Quale direzione o quel segnale seguire per arrivare a Tavernerio?

    RispondiElimina
  149. Dimenticavo: ancora grazie per le informazioni se possibile. e Arrivederci.

    RispondiElimina
  150. Ciao a tutti sono Enzo Como,aspetto con trepidazione l'11 speriamo di essere in tanti e di trovarci facilmente non so dov'è il ristorante nè come si chiama comunque so dov'è il ritrovo anzi se qualcuno arriva con l'autostrada e ha difficoltà di raggiungere il ritrovo me lo faccia sapere che lo aspetto all'uscita visto che abito nella zona..se non lo avete vi lascerò mio n° di cell.

    RispondiElimina
  151. Ciao a tutti! Enzo, viste le perplessità di Mirco gradirei il tuo numero di cell, mandamelo per favore sulla posta di FB, grazie (non per mancanza di fiducia beninteso ;))

    RispondiElimina
  152. "tanto per non saper ne leggere ne scrivere", come si dice a Genova, io ho chiesto un chiarimento o un aiutino ulteriori in merito alla strada da fare per arrivare a..Tavernerio..l'ho chiesto per me e per altri che possono avere difficoltà ad arrivare..Del resto si è già verificato che qualcuno abbia imbroccato la strada sbagliata sia in Valtellina, sia a Montevecchia..
    salutoni a "Tulemond".
    E grazie ad Enzo che ha capito le mie perplessità !!salutoni

    RispondiElimina
  153. Ciao Renzo! Dal tuo racconto sembra che non ero l'unico a non aver voglia di studiare e Prasomaso mi ha almeno levato l'onta di una meritata bocciatura.((Ero vergognosamente scarso in quasi tutte le materie. E per quasi intendo il 99%!).Quindi, fra tanta avversità, c'è stato anche spazio per qualcosa di positivo! Peccato che poi, la poca voglia di studiare si sia estinta del tutto! Mi spiace che non ci sarai neppure questa volta: mi consolo intanto con i tuoi racconti sempre interessanti e coinvolgenti! Mirco caro:.... un navigatore satellitare no? Attento agli Hangar comunque. Un caro saluto a tutti.

    RispondiElimina
  154. POSSO FARE UNA BATTUTA? COL SORRISO? LO SO BENE CHE QUALCUNO HA IMBROCCATO LA STRADA SBAGLIATA! SULL'AUTO C'ERO ANCHE IO!!!!

    RispondiElimina
  155. Ciao Ambrogio,ti confermo che se la mia vita professionale fosse dipesa dai miei successi scolastici allora sarei morto di fame. Per me passare da un buon voto in materie letterarie a un 3 in matematica e viceversa rappresentava la norma. Alla fine ho redatto migliaia di bilanci, report finanziari ,analisi di costi e budget vari per una vita,esattamente il contrario di quello che avrei desiderato fare. Adesso penso ,un po' come tutti, che avrei potuto fare molto di più,in qualità non in quantità, e questo lo considero un piccolo grande fallimento . Comunque W la SQUOLA con tutti i professori.(in questo momento credo ne abbiamo bisogno) Buon onomastico da Renzo.

    RispondiElimina
  156. buongiorno a tutti.. caro Mirco dal tuo messaggio è evidente che sussistono alcune difficoltà di navigazione, nonostante tu viva in una città di naviganti, ti volevo quindi tranquilizzare. Fino a Como non dovresti avere problemi(ricordati quando arrivi a Rozzano al casello di uscita dell'autostrada di prendere la tangenziale OVEST direzione Como A9). Arrivato a Como esci a COMO SUD e vai verso la città di COMO. Da li a Tavernerio sono circa 20 KM. A Como dovresti vedere le indicazioni, però dato che siamo in Italia ti rimane il piano B ossia telefonami...

    NB: dimenticavo di aggiungere che se viaggi con la signora Gerosa, quest'ultima che mi legge in copia, eviti durante il viaggio di fare affermazioni, espressioni, esclamazioni o altro che posano distrarre il guidatore aumentando in lui la già alta tensione e quindi deviandolo verso mete ignote.
    ciao un abbraccio a sabato

    RispondiElimina
  157. NON HO PAROLE!!!! Claudio, regalami una museruola, è l'unico modo per farmi tacere!
    CIAO A TUTTI :)

    RispondiElimina
  158. Ciao Claudio e grazie innanzitutto. Come sai Genova è sul mare, morde il mare. Io so navigare quindi in mezzo al mare, a vista.
    Inoltre, tengo a precisarti carino, che oltre a me anche altri hanno sbagliato strada per arrivare ad esempio in Valtellina-poggiridenti- con Gfrulla che beatamente insieme a me e a cilloni, va detto, stavamo , arrivati a Milano, beatamente andando verso LODI ovvero a Sud. e quando siamo venuti a Montevecchia o meglio a Cusano oltre a me si è sbagliato anche qualcun'altro (Ambrogio? e altri)..
    Argomento Ansia. La mia ansia non mi tormenta però più di tanto quando sono in auto..per fortuna in auto si arriva sempre alle mete prefissate..e ogni suggerimento di geo è utile purchè miri a trovare la strada, in questo caso "tavernerio (!!)

    RispondiElimina
  159. Ciao a tutti, ho appena mandato tutte le indicazioni a Geo,vi aspetto all'uscita dell'autostrada...chiamatemi un pò prima di arrivare così ho tempo di atrrivare Ciao a sabato Enzo Como

    RispondiElimina
  160. Stamane sono stato a Zoagli in visita ad una vecchia amica che non sta troppo bene. Al ritorno verso casa nella discesa piena di curve e contro curve che porta verso Rapallo su radio105 suonavano Ordinary Wordl dei Duran Duran. Subito non so perchè ho rallentato ,in strada in quel momento non c'erano altre auto e per circa un chilometro ho avuto la sensazione che al mondo ci fossi solo io e quella musica. La giornata splendida dopo piogge continue regalava ad ogni curva un panorama diverso praticamente indescrivibile,solo il mare agitato sembrava mordere la costa (rubata all ' ottimo Mirco). Rapallo ed il suo porto ,poco più vicino il castello sul mare e poi Santa Margherita e la punta di Portofino , io distratto da quelle continue sequenze quasi non mi rendevo conto che stavo guidando , poi d'un tratto la chitarra di Taylor ha cessato di suonare e son tornato sulla terra,ancora una volta....Ciao atutti

    RispondiElimina
  161. Mircuccio caro, se devo essere sincero, sono io che avrei più bisogno di un navigatore satellitare! ( Non molto tempo fa, ho fatto ben tre giri consecutivi a una rotonda prima di imbroccare la via giusta!). E un giorno non lontano mi capiterà pure di perdermi lungo il tragitto Lesmo- Montevecchia (l’ingiuria degli anni prima o poi ci prende tutti). Ma allora dovrò preoccuparmi veramente perché sarebbe come perdersi in casa tra la cucina e il salotto buono! Ciao belìn, porta la chitarra sabato così da dar nuovo lustro al duo Lameroli – Bagalà!.

    RispondiElimina
  162. Un riscontro agli ultimi due POST sono è da parte mia obbligatorio ANCORCHE' piacevole.
    Intanto ringrazio il mio amico Renzo lo Smilzo per avermi citato. E' sempre stato un amico anche profondo..in fondo. Tra l'altro, da un "purista" della lingua (ma anche un po' "scapigliato") come lui non si può non essere contenti per tali complimenti a mio favore.
    Caruccio Ambro: se hai girato per tre volte intorno ad una rotonda stradale mi pare evidente che tu, sotto sotto, volevi fare e, quindi, inconsciamente riprovare, le emozioni fanciullesche che si provano a fare un giro nella giostra (quelle belle giostre di una volta con tutti i cavalli che avevano nomi importanti quali: Robot, Turbine ecc ecc) quindi mi pare tutto nella norma nel senso che ciò vuol dire che ahimèèèè: il tempo passa (se potessi fermarlo in qualche modo lo farei giuro!!).
    Un saluto a tuttie a domani
    PS
    la chitarra sarà per un'altra volta a meno che non ci pensi Bagalà, ma non credo..
    ciao a TULEMOND

    RispondiElimina
  163. errata corrige
    faccio riferimento alla mia risposta a Renzo in merito alla frase su Genova. Ebbene Renzo ha citato la mia frase ma scrinendo "il mare agitato sembrava mordere la costa"..
    Ecco in effetti io ho detto che "Genova è sul mare, morde il mare". Quindi grazie comunque anche se in quel momento vedevo Genova, la terra ferma, la Terra dura di genova che morde il mare e non il contrario.ciao smilzo

    RispondiElimina
  164. Ciao a tutti vi auguro una felicissima giornata!

    RispondiElimina
  165. CIAO A TUTTI! ABBIAMO TRASCORSO UNA BELLISSIMA GIORNATA, AVREI VOLUTO NON FINISSE MAI!!!!
    INNANZITUTTO UN RINGRAZIAMENTO AGLI ORGANIZZATORI , SONO STATI IMPECCABILI. ABBIAMO AVUTO ANCHE LA SORPRESA DI UNA SPLENDIDA TORTA PER IL NOSTRO SECONDO ANNIVERSARIO, VEDRETE LE FOTO CHE POSTERò AL PIù PRESTO- PECCATO CHE QUALCHE GOLOSO SI SIA MANGIATO ANCHE LA DECORAZIONE, AVREI VOLUTO CONSERVARLA PER RICORDO.ERAVAMO IN 27 CON DUE NEW ENTRY : ANNA E LUIGI SIMPATICISSIMI, SEMBRAVA CHE FOSSERO SEMPRE STATI DEI NOSTRI. ALTRI PARTICOLARI A DOMANI. ASPETTO ANCHE LE OSSERVAZIONI E LE IMPRESSIONI DEGLI ALTRI PARTECIPANTI. UN ABBRACCIO A CHI NON HA POTUTO INTERVENIRE, PURTROPPO SI SONO PERSI UN BEL MOMENTO DI SERENITà, AFFETTO ED ALLEGRIA.BUONANOTTE A DOMANI

    RispondiElimina
  166. Ciao a tutti.
    Voglio ringraziarvi di questa giornata trascorsa insieme, con la vostra esplosione di gioia, mi avete fatto lascare le preoccupazine fuori dalla pota, avvolgendomi in una spensieratezza in mezzo a voi, grazie ancora.
    Attendo di vederre le foto, al più presto , voro Ombrietta/ Ambrogio, e alla simpatica Fiorenza, accgliendoci nella complicata Stazione di Milano, e sino alla nostra partenza abbiamo avuto la graditissima sua compagnia, grazie ancora cara Fiorenza, senza di lei saremmo andati a finire in Svizzera, con Valerio.
    Un salutone a tutti, Lidio, Torino....

    RispondiElimina
  167. ciao atutti anchio e mia moglie vogliamo ringraziare tutti x la bella giornata che abbiamo passato peccato che e volata veloce saluto tanto anche i nuovi arrivati tutti simpaticissimi Mariangela hai ragioni il giorno 17-12 2010 a Villasanta ci sono iPooh adesso vi saluto tutti alla prossima dall anonimo Lorenzo ciao Nicla e sempre abbasso Inter

    RispondiElimina
  168. carissimi confermo la piacevolezza della giornata e la gradevolezza dello stare assieme sempre molto positivo... hai ragione GEO la scritta PRASOMASO con il cioccolato doveva rimanere come una icona da conservare nel tempo invece un biricchino di cui non posso fare il nome lo ha divorato e parzialmente condivisio, molto parzialmente..
    Un abbraccio a tutti alla prossima

    RispondiElimina
  169. Tutte queste emozioni le ho provate anch'io, è stata una bellissima giornata(chi ha mangiato l'icona?) Lorenzo stasera tifo per la tua squadra, riguardo ai pooh avevo letto bene .Salutissimi a tutti

    RispondiElimina
  170. Ciao a tutti,ringrazio per la bella giornata trascorsa insieme e soprattuto ai Genovesi che mi hanno fatto rivedere la mia carisima Anna dopo 40 anni..questa è stata una emozione molto particolare...peccato che il tempo è volato via ,mi sarebbe piaciuto farvi girare la città e portarvi in cima al Faro Voltiano e in altri posti belli e romantici di Como,e magari fare una scappatina in Svizzera spero magari di ritrovarci in estate almeno le giornate sono più lunghe e più calde.Ciao a tutti. ENZO COMO

    RispondiElimina
  171. Un saluto a tutti e un augurio di Buon Natale e Buon fine anno.
    Sabato, a Como, è stato piacevole rivedere voi tutti Quindi:
    Un saluto Particolare a Bagalà Luigi che ho rivisto molto volentieri (e Libera, la simpatica moglie), ad Alberto (mio contemporaneo d'avventure prasomasiane) e Franca,sempre cordiali, al peperino Anna Negri da Rapallo, a Magda dagli occhi sempreverdi, A Lorenzo e Cremella (Cristina) da Cremella, a Nicla metà Cusano e metà Oblizza, ad Ambrogio e Piera tutt'uno (Ambro oramai nominato fotografo ufficiale delle Riunioni culinarie), all'informatico Lidio, ai simpatici e cordiali Liviana e Marito, al MiticO Valerio Federici- Piacenza allo stato puro - e a tutti gli altri, Non ultimi, Regazzo Roberto sempre pronto a riderci sopra e a farci ridere e Giffru un amico con la A minuscola..
    Rossattini: io so ma non parlo..sto parlando di "prasomaso.i" scritto con cioccolata oramai mangiata e digerita. IO ho solamente mangiucchiato le lettere "aso" quindi manca all'appello -prasom- il " . " e "it"..(in musica: chi ha mangiato la cio cco lata..chi lo - sa!!!
    AHH scusate : mi ero dimenticato le migliori: Mariangela (nelle foto sempre dentro come il prezzemolo) e Fiorenz ina... e tutti ovviamente ,in conclusione, saluti e baci a Ronchetti e alla bruna Loredana..ma anche Renato nuovo entrato e signora..

    RispondiElimina
  172. Scusa Enzo. Scusa Enzo..ci mancavi prooprio tu fra i miei citati, proprio tu che sei stato supergentile (insieme ad Alberto Antonini)nel venirci a prendere al casello. ciao e grazie ancora anche a nome di altri.

    RispondiElimina
  173. ciao a tutti grazie Mariangela che hai tifato x la mia squadra hai portato fortuna ti ringrazio ancora ciao buona serata a tutti dall anonimo lorenzo

    RispondiElimina
  174. Caro Mirco, a conti fatti ti sei pappato un terzo del"prasomaso.it di cioccolato!Niente male: ti difendi bene come appetito!
    Nel mio primo scritto su questo blog, dicendo delle amicizie nate a Praso e mai dimenticate, sostenevo che se le avvessi ritrovate, sarebbe stato come se ci fossimo lasciati l'altro ieri. Ed è stato proprio così: con l'amico Renato, è bastato un'abbraccio e un ciao per ristabilire quel bel rapporto di allora! Proprio come mi era già successo l'anno scorso con il super Valerio. Grazie a tutti per la piacevole compagnia, sperando di ripeterci presto e spesso. Un abbraccio e un caro saluto!

    RispondiElimina
  175. CIAO A TUTTI!!!! Ci sono delle nuove foto dell'incontro di sabato, sono riuscita a postarle con l'aiuto di Claudio, queste sono fatte da Mirco e, mi spiace ammetterlo, sono niente di speciale. Stasera metterò quelle di Ambrogio, secondo me di qualità migliore. Restano cmq tutte una testimonianza di una bellissima giornata trascorsa insieme, siamo un gran bel gruppo. Prepariamoci per l'incontro di primavera, mi è stato chiesto di organizzare per fine aprile-primi maggio, tenetevi pronti, spero che sarà un maxi-raduno, aspetto suggerimenti e ovviamente collaboratori per l'organizzazione. Buonanotte amici, questi incontri mi danno sempre una grande carica per andare avanti e crescere, ma anche una grande malinconia e dolce nostalgia.Buonanotte a tutti!!

    RispondiElimina
  176. cara GEO data la mia sempre assoluta imparzialità ti devo richiamare alla nota che hai messo nel POST.
    E' corretto che tu comunichi la pubblicazione delle foto a tutto il gruppo, è corretto che annunci la prossima pubblicazione delle foto di Ambrogio, ma non è corretto che paragoni la qualità delle foto di Mirco a quelle di Ambrogio su una presunta tua valutazione allo stato attuale non ancora verificabile da chi legge il commento. Sfiduciare "l'artista Mirco" in maniera così brutale senza un minimo di delicatezza non è convincente per me e credo anche per la maggior parte dei lettori. Mi dipiace Geo, ma in questo caso mi schiero a favore di Mirco che si trova in una posizione evidentemente di vittima designata, e se la sua replica, che non tarderà ad arrivare, non sarà brillante come immagino, si crerà un fronte certo a favore di LUI.
    Tutto il resto del tuo messaggio è da me molto apprezzato e quindi alla prossima..un caro saluto a tutti ...

    RispondiElimina
  177. Ciao a tutti. Claudio Grazie. Non replico perchè so che geo quasi sicuramente (è un suo modo di pensare ma non solo suo a dire il vero), intendeva, come dire.., anticipare tutte le persone come per comunicare loro di non aspettarsi foto meravigliose ecc ecc..tutto qui (d'altro canto sono stato io stesso, da subito,a dirle che le foto erano pittosto brutte e mal fatte)
    Però traggo spunto da questa cosina per suggerire a te di fare una specie di "formazione" su come si deve postare in un Forum..io so che ci sono regolette e creiteri che non tutti conoscono (me compreso). Quindi: se ne hai voglia e Quando vorrai potresti fare una paginetta con alcuni requisiti da adottare nello scrivere POST..Ciao a tutti e al Fotografo Ambrogio che ha fatto dei bei ritratti (io però avrei fatto un ritratto di tutti, scherzo!!!)
    PS : spero che geo riesca ad inserire anche un filmettino di 1 minuto e mezzo fatto con Fotografica.

    RispondiElimina
  178. ciao a tutti (rigorosamente in minuscolo)!!!! oggi mi hanno bacchettata e accetto i rimproveri. quelle pubblici di claudio e quelli privati di mirco (sempre tutto minuscolo), non seguo le regole (non le ho mai seguite) ma prometto che d'ora in avanti me ne starò zitta nel mio cantuccio come una cenerentola, siete contenti? se qualcuno vorrà spezzare una lancia in mio favore avrà la mia riconoscenza per sempre.
    P.S. Mirco, Claudio vi avverto che è tutta una finta, finchè non mi imbavagliate io parlerò, dovete coalizzarvi, da soli non potete farcela !!!!

    RispondiElimina
  179. Ciao a tutti, lasciando perdere quei due rompi balle, volete dare una vostra valutazione delle foto? quelle di ambrogio iniziano dalla sua in mezzo a due donne (un cavaliere in mezzo a due dame fa la figura di un gran....). Ciao Ambrogio, io persevero, le tue foto sono più belle di quelle di Mirco.

    RispondiElimina
  180. intanto cara Geo perchè non completi quella frase tra parentesi con la sua logica finale? Comunque ti dirò che tra le due dame non mi sono trovato affatto male! Venendo all'argomento foto che ti ha fatto arrivare la tiratina d'orecchie dalla solatia, ma in questi giorni freddissima Valtellina, ti dirò che apprezzo senz'altro il tuo giudizio. Però, la differenza tra le mie e quelle di Mirco sta solo nel fatto che io avevo il flash(Marisa!!!)e lui no. Considerando quindi che l'ambiente non era molto illuminato la cosa ha creato questa differenza. Mi auguro, anzi sono certo, che nessuno riuscirà a metterti nell'angolo! Ed è meglio così visto che il blog ha bisogno di essere sempre stimolato! Ciao e un saluto a tutti/e.

    RispondiElimina
  181. Ciao amici,
    spero che abbiate passato una buona e calorosa settimana.
    Io vi scrivo perchè ho delle novità da comunicarvi: Oggi ho parlato con Adriano (definito il bello a suo tempo).
    E rimasto piacevolmente sorpreso della mia telefonata, abbiamo fatto una bella chiacchierata scambiandoci informazioni varie,
    ma lui aveva fretta perchè doveva andare via con il figlio che era li in attesa.
    Ma siamo rimasti d'accordo di sentirci e vederci dopo le feste in quanto, lui, adesso è in partenza per il Messico e rientra il 10.
    Per questo devo ringraziare Giorgio che con il suo prezioso aiuto e del suo libro,mi ha dato il cognome giusto.
    Un affettuoso abbraccio a tutti Nicla

    RispondiElimina